Dott.ssa Daniela Barberini

Logopedista, esperta del linguaggio umano e cultore della materia

Nel 1981 costituisce l’”Associazione per lo studio di una Scienza Riabilitativa”. Partecipa alla fondazione dell’Associazione per lo studio di una Scienza Riabilitativa con lo scopo di promuovere lo studio della scienza riabilitativa attraverso l’organizzazione di seminari e corsi di aggiornamento a Roma; ne diventa presidente nel 1989 e svolge l’attività fino al 1994.
Nel 1982 si laurea come Terapista della Riabilitazione presso l’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi sperimentale di psicolinguistica dal titolo “il linguaggio tecnico e il linguaggio regolato: il linguaggio riabilitativo”.
Successivamente e a tutt’oggi lavora come libera professionista nell’area riabilitativa del linguaggio e delle disfunzioni del cavo orale.

Inizia a studiare discipline diverse dalle neuroscienze quali la biologia, la fisica, i sistemi lineari e non lineari. Nell’anno 2003, presso l’Università di Roma “La Sapienza”, presenta il Metodo Referenziale nel corso ECM “L’Afasia: modelli interpretativi e modalità di riabilitazione”, del quale è stata docente. Il Metodo Referenziale è un metodo di lavoro, di studio e di concettualizzazione di tutti i disturbi del linguaggio e si fonda sullo statuto epistemologico della complessità.
In qualità di docente, svolge, nell’ambito dell’attività didattica del corso di laurea triennale in Logopedia dell’Università di Roma “La Sapienza”, i seguenti seminari:
• Che cos’è la vita;
• La teoria delle intelligenze multiple;
• I frattali e la fisiologia umana;
• Il setting terapeutico;
• Che cos’è un sistema.

Continua a insegnare “Complessità e Linguaggio: il Metodo Referenziale” nel Corso di Laurea per Logopedisti Università di Roma “La Sapienza”.

Nel 2009 fonda il Centro studi Cemere (Centro Metodo Referenziale).
Nel 2010 propone e costituisce, insieme ai professori Tullio De Mauro, Alberto Oliviero, Federico Albano Leoni, Sergio Bolasco e altri il L.O.L., (Linguaggio oltre la linguistica), gruppo di studio per un approccio multidisciplinare allo studio e alla cura del linguaggio umano.

È docente in corsi di formazione in sanità (ECM) e per insegnanti delle scuole materne ed elementari.
Nel 2013 fonda la cooperativa ALINT-LOGOPEDIA INTEGRATA per la diffusione del Metodo Referenziale e lo studio, la cura e il potenziamento del linguaggio umano e della lingua italiana di cui è Presidente e Legale rappresentante, prima cooperativa in Europa di Logopedia Integrata per lo studio e la riabilitazione della complessità nel linguaggio umano.

Dal 2011 è socia dell’associazione Dedalo97 per lo studio della complessità in Medicina. Per il Festival della Complessità tiene due lezioni a Roma e provincia. Dallo stesso anno partecipa ai “Lunedì Linguistici” di Tullio De Mauro da gennaio.

Dal 2013 redige più di 45 Tesi di laurea e Master di argomento Logopedico e pedagogico sul Metodo Referenziale e tiene il corso “Complessità e Linguaggio. Il Metodo Referenziale-Logopedia Integrata” presso il Corso di Logopedia della Sapienza di Roma.

Dal 2015 tiene corsi come docente in Coaching Lessicale per la cura del disagio linguistico di adolescenti e adulti insieme al Trattamento Funzionale Integrato (TFI) proposto per la cura del RGE e delle cefalee muscolo-tensive integrandosi con le aree mediche di competenza.

Nel 2017 presenta una relazione ai “Lunedì Linguistici” di Tullio De Mauro dal titolo “il Metasistema Linguaggio”.

Collabora con la scuola di Osteopatia Cerdo. Nel 2019 tiene una relazione al V Congresso Nazionale del ROI (Registro nazionale degli osteopati) con una relazione dal titolo: Il tree thinking: un nuovo modello valutativo e diagnostico in medicina.

Nel 2018 la cooperativa Alint-Logopedia Integrata stipula una convenzione con l’Università Roma 3 per progetti di ricerca presso la facoltà di Ingegneria-Area ingegneria Biomedica.

Sito web: www.alint.it
Indirizzo e-mail: [email protected]

Iscriviti alla Newsletter