Home Dieta PsicoDritte Motivazione dieta: gli obiettivi giusti per raggiungere il successo

Motivazione dieta: gli obiettivi giusti per raggiungere il successo

CONDIVIDI
motivazione dieta, i consigli per raggiungere i tuoi obbiettivi

Vuoi dimagrire e hai problemi a mantenere alta la motivazione? Dieta equilibrata e obiettivi altrettanto calibrati sono la soluzione. Sappiamo come sia facile perdere la motivazione. Questo succede perché non è semplice trasformare una decisione in un piano di azione che sia fattibile e veramente adatto a chi sei. Per cambiare vecchie abitudini e atteggiamenti, trovare la motivazione è il mattoncino fondamentale, ma la calce che ti aiuterà a rendere solido il tuo muro è la scelta di strategie per dimagrire in linea con la tua natura e il tuo modo di essere.

Ecco cinque consigli di obiettivi dieta che possono aiutarti a tenere alta la motivazione durante il tuo percorso di dimagrimento.

Comincia con il definire chiaramente la meta desiderata

Dire che vuoi dimagrire non è sufficiente: è vitale che tu capisca perfettamente qual’è la situazione ideale che vuoi raggiungere e perché. Le motivazioni per una dieta possono essere tante; per esempio, dire che vuoi dimagrire perché così gli altri ti vedranno più bella potrebbe essere una meta finale fuorviante.

Primo perché, come sai bene, anche con tutte le tue imperfezioni, bella già lo sei. E poi metteresti tutto il successo del tuo percorso nelle mani del giudizio degli altri: dal momento che non possiamo controllare le opinioni altrui, fissarsi una meta così, può provocarti grandi frustrazioni e conseguenti crolli a picco della motivazione per la dieta.

Definisci una meta che sia sotto il tuo controllo e che non dipenda da elementi esterni. Voglio perdere peso per sentirmi più sana. Voglio perdere peso perché soffro di mal di schiena e ho bisogno di alleggerirmi. Voglio perdere peso perché ho avuto un figlio e desidero tornare alla forma che avevo prima. E non fermarti qui: dichiara il numero esatto di chili che vuoi perdere e in quanto tempo. Scegliere un obiettivo di dimagrimento che dipende solo da te è il primo passo per raggiungere il successo e inoltre ti darà la possibilità di delineare con chiarezza i passi successivi da seguire.

Scegli obiettivi di dimagrimento realistici

Una volta delineata la meta, puoi scegliere una serie di obiettivi intermedi che possano fare da ponte verso l’ultimo e darti soddisfazione man mano che li raggiungi. È importante che questi obiettivi intermedi siano realistici e non troppo alti rispetto alle tue possibilità, perché altrimenti se non riesci a raggiungerli ti sentirai scoraggiata. Se non hai mai corso, porti come obiettivo di correre 5km il primo giorno vuol dire dirigersi verso una sicura delusione.

Si tratta di bilanciare la sfida con la raggiungibilità: obiettivi troppo semplici non aiutano a motivarsi per dimagrire, ci vuole la sfida con se stessi per ottenere l’azione ottimale, ma gli obiettivi che sceglierai devono coniugare onestamente le tue capacità e la difficoltà del compito. Forse non puoi correre 5km la prima settimana di dieta, ma puoi riuscire a non prendere l’ascensore in ufficio?

Fai un calendario degli obiettivi per la dieta

Hai deciso di perdere un kg a settimana e di fare le scale a piedi tutti i giorni. Bene. Finita la prima settimana, programma la seconda settimana sulla base dei risultati ottenuti. Hai fatto le scale dell’ufficio a piedi? Allora la prossima settimana puoi fare a piedi anche quelle di casa. E continua ad alzare l’asticella settimana dopo settimana, ma sempre partendo da quello che hai effettivamente raggiunto. Questa è una delle strategie per dimagrire più efficaci, che sostiene la tua motivazione per la dieta in maniera eccellente.

Se invece la prima settimana non sei riuscita a fare le scale tutti i giorni è inutile puntare a fare anche quelle di casa nella seconda settimana. Mantieni lo stesso goal fino a che non lo raggiungi e ti diventa semplicissimo farlo, creando un calendario in cui segni i tuoi progressi e le stasi. Questo ti aiuterà anche a cambiare la strategia nel caso ti vedessi ferma sullo stesso obiettivo troppo a lungo. Magari fare le scale non fa per te e puoi cambiare inserendo qualche altro tipo di attività che ti dà più soddisfazione e ti riesce meglio.

Scegli obiettivi per dimagrire specifici e definiti

Una volta preparato il calendario fai un bel respiro e mettilo nel cassetto per un giorno. Quando lo riprendi, verifica quello che hai scritto e rendilo ancora più specifico. Hai scritto di voler fare le scale dell’ufficio a piedi? Quante volte a settimana? Un giorno si e un giorno no o tutti i giorni? Vai nel dettaglio il più possibile: questo ti permetterà di verificare il raggiungimento degli obiettivi. Essere vaga è un modo per boicottarti, mentre un goal specifico non mente: o l’hai raggiunto o no.

Ricordati che il calendario lo fai per te stessa; è un momento in cui ti stai dando il potere di operare un cambiamento nella tua vita. Quindi sii onesta e tratta tutto il processo con rispetto e amore.

Trova i giusti alleati

La parte più difficile? Sentirti effettivamente responsabile di dover raggiungere gli obiettivi inseriti nel calendario. Scegli delle persone a cui parlare del tuo piano di cambiamento: degli alleati di cui ti fidi e che possano sostenerti. Un amico, tuo marito/moglie o un esperto del cambiamento, come uno psicologo o un life coach.

Ogni tanto c’è bisogno anche di ricevere un po’ di motivazione per la dieta dall’esterno e crearsi una rete di alleati è un ottimo strumento di sostegno per il raggiungimento dei tuoi obiettivi e per mantenere alta la tua motivazione. Dieta, attività fisica, cambio di abitudini e atteggiamento, quale che sia la tua meta desiderata, avere qualcuno al tuo fianco la renderà più vicina.

Flavia Rodriguez

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteGuida agli Europei di calcio per donne imbranate
Articolo successivoMicheal, -22 kg con Melarossa: “Sono un’altra persona, e non perché ho tagliato la barba!”
Ho cominciato la mia vita professionale come giornalista e sono iscritta all’Ordine dal 1995 come Pubblicista. Dopo diversi anni di esperienza nel settore della comunicazione (sia nell’organizzazione di eventi, sia come ufficio stampa), ho ripreso da qualche anno l'attività di giornalista e lavoro nella redazione di Melarossa, curando in particolare articoli su dieta, nutrizione e psicologia. Vista la mia innata curiosità verso gli esseri umani e le loro possibilità di sviluppo e miglioramento, ho scelto di diventare Life Coach Umanista e lavoro con persone che vogliono allenarsi a raggiungere obiettivi in linea con la loro natura.