CONDIVIDI

Il carpaccio di carciofi con salmone affumicato è un piatto light e gustoso da servire come antipasto o anche come piatto unico. Dal punto di vista nutrizionale è infatti bilanciato: contiene proteine e acidi grassi ‘buoni’ (salmone), sali minerali e fibre (carciofi).

Inoltre, per completarlo ulteriormente anche come sapore, puoi aromatizzare un po’ di margarina con del prezzemolo, che non solo è profumato ma anche digestivo. Il tuo carpaccio di carciofi diventa così un piatto ancora più nutriente e soddisfacente per il palato, sempre con attenzione per la linea e per il mangiar sano.

La ricetta è facile da preparare, l’unica cosa che richiede un po’ di tempo è la pulizia dei carciofi, che richiede un pochino. E non dimenticare di usare i guanti, per evitare che i carciofi ti anneriscano le mani.

Una volta pronto, il carpaccio di carciofi si conserva per un giorno ben coperto con la pellicola trasparente, quindi puoi prepararlo anche la sera prima per il pranzo del giorno seguente.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fette di salmone affumicato affettato
  • 2 carciofi
  • 1 limone
  • olio extravergine di oliva ( il doppio della quantità del succo di ½ limone )
  • 2 fette di pane casareccio
  • 10 grammi di margarina
  • sale q.b.
  • 1 prezzemolo fresco tritato q.b.

Utensili utili: guanti di gomma per pelare i carciofi

Preparazione: 25 minuti

Prepara una bacinella con acqua fredda e ½ limone spremuto, dove metterai i carciofi puliti per non farli annerire.
Prendi la margarina dal frigo e lasciala stemperare a temperatura ambiente.

Tenendo in mano il carciofo e ruotandolo, togli le foglie esterne una ad una. Via via noterai delle foglie più bianche alla base. La parte bianca è buona, quindi tenila ferma con il pollice e tira via la parte verde.

Quando la parte bianca aumenta, puoi smettere di eliminare le foglie. Con un coltellino taglia una parte del gambo, pela la base del carciofo ed il gambo che hai lasciato. Taglia anche l’estremità del carciofo, perché le foglie terminano a spina. Adesso taglia il carciofo in 2.

Guarda il cuore del carciofo: se c’è della peluria, toglila con la punta del coltello. Immergi il carciofo nella bacinella e prepara allo stesso modo.

Prepara l’emulsione: trasferisci in una piccola ciotola 1 parte di succo di mezzo limone spremuto, una punta di un cucchiaino da caffè di sale e 2 parti di olio. Prendi una forchetta o una piccola frusta e mischia velocemente: si creerà una crema più chiara. Se al momento dell’utilizzo succo e olio si saranno nuovamente separati, ripeti l’operazione.

Trasferisci i carciofi sul tagliere con il cuore verso il basso ed inizia a tagliare delle fette sottili. Mettile in una pirofila con i bordi alti. Ricopri con l’emulsione e metti in frigo per qualche minuto con del prezzemolo tritato.

Aggiungi l’altro prezzemolo alla margarina, lavorala con l’aiuto di una spatola e rimettila in frigo.

Taglia le fette di pane in 2 ed abbrustoliscile.
Impiatta i carciofi con il salmone, spalma le fette di pane con la margarina al prezzemolo ed aggiungilo al piatto.

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome rassodare l’interno coscia e i glutei
Articolo successivoPolenta con carciofi e fegatini di pollo
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.