Home Nutrizione Mangiar sano La frutta di Febbraio da portare in tavola

La frutta di Febbraio da portare in tavola

CONDIVIDI
la frutta di febbraio da portare a tavola

A febbraio siamo nel pieno dell'inverno, il freddo si fa sentire, passiamo più tempo a casa e abbiamo la tendenza a mangiare di più..."tanto l'estate è lontana"...Niente di più sbagliato!

Infatti febbraio è il mese perfetto per cominciare a prepararsi alla prova costume con calma e serenità, senza dover ricorrere poi a diete micidiali dell'ultimo minuto.

Per questo, comincia ad aumentare il tuo consumo di frutta di stagione, che oltre a proteggerti dai malanni dell'inverno, è un ottimo start per arrivare in forma all'estate.

Sfoglia la gallery, scopri le calorie e le proprietà nutrizionali della frutta di febbraio!

1Kiwi

Calorie: 44 kcal in 100 grammi

Proprietà nutrizionali

- Ricco di vitamina C (85 mg ogni 100 g contro i 50 mg dell'arancia), vitamine del gruppo B (B1 e B2), discreto è il quantitativo di vitamina E.
- il kiwi è un frutto rimineralizzante, è ricco di calcio, fosforo e magnesio
- ha un alto contenuto di fibre, quindi aiuta a favorire la regolarità intestinale

Proprietà terapeutiche

- rinforza il nostro sistema immunitario e ci aiuta a prevenire influenza e malanni stagionali
- migliora la funzionalità cardiaca (grazie al contenuto di acidi grassi come gli Omega-3)
- riduce i livelli di colesterolo cattivo e regolarizza la pressione arteriosa
- favorisce la concentrazione e rinforza i muscoli
- è consigliato in gravidanza, in quanto favorisce l'assorbimento dell'acido folico, indicato contro le malformazioni della spina bifida o l'anencefalia
- è un potente lassativo naturale grazie all'alto contenuto di fibre
- è ricco di sodio e potassio, minerali che agiscono sulla contrazione muscolare e sulla conduzione degli impulsi nervosi e aiutano a prevenire i crampi, per questo è molto indicato per gli sportivi.

Come conservarlo?

Va tenuto nell'apposito cassetto del frigorifero. E' consigliato tenere i kiwi in un sacchetto di carta: in questo modo non entrano in contatto con altri alimenti, non ne assorbono l'odore e si conservano fino ad una settimana.

Alleato di bellezza

E' un antirughe naturale, ridona luminosità ed elasticità alla pelle e, grazie alla sua azione antiossidante, la aiuta a restare giovane.

2Limone

Calorie: 11 calorie ogni 100 gr di prodotto

Proprietà nutrizionali

Ricco di vitamina C (100 g di frutto fresco ne contengono circa 50 mg ), il limone contiene anche vitamine del gruppo B e A, saccarosio, glucosio e fruttosio (zuccheri immediatamente assimilabili), sali minerali, calcio, fosforo, ferro, manganese e rame.

Proprietà terapeutiche

- rinforza le difese immunitarie
- disintossica l'organismo
- regolarizza l'intestino e combatte la nausea
- rimineralizza
- contiene una sostanza, il limonene, che viene utilizzata per la distruzione dei calcoli nella cistifellea
- secondo alcuni studi ha proprietà antitumorali (pancreas, stomaco e intestino).
- previene l'arteriosclerosi, ha benefici sul fegato, sul pancreas e sul sangue, favorendone la fluidità.
- contribuisce a mantenere i denti bianchi e lucenti

Alleato dei capelli e contro le pelli grasse

E' un tonico naturale per pelli grasse, è consigliato anche per la bellezza dei nostri capelli perché aiuta a renderli più forti e a prevenirne la fragilità.

In cucina

Il succo di limone è utilizzato per insaporire gli alimenti ed è utile nella preparazione di succhi di frutta, sorbetti e come ingrediente per le torte. Associato ad alimenti ricchi di ferro, come la carne rossa, il limone ne favorisce l'assorbimento da parte del nostro organismo grazie all'azione della vitamina C.

3Mandarino

Calorie: 44 kcal in 100 grammi

Proprietà nutrizionali

Il mandarino è costituito da circa l'81% di acqua, potassio (210 mg), calcio (31 mg), fosforo (19 mg), sodio (1 mg), ferro (0.3 mg), contiene vitamina C (circa 40 mg ogni 100 gr rispetto ai 60 mg delle arance), vitamina A (18 mcg) e vitamine del gruppo B (vitamina B1: 0.08 mg, vitamina B2: 0.07 mg, vitamina B3: 0.3 mg). E' un frutto ricco di zuccheri, quindi è bene non eccedere con il consumo.

Proprietà terapeutiche

- il mandarino aiuta a rafforzare il sistema immunitario.
- l'alta percentuale di fibre lo rende un prezioso alleato per la regolarità del nostro intestino.
-è mineralizzante e ha proprietà toniche
- grazie alla vitamina P, favorisce la diuresi e contrasta la ritenzione idrica.
- Il bromo che contiene è un sedativo per il sistema nervoso, aiuta a rilassarsi e concilia il sonno.
-Secondo alcuni ricercatori del National Institute of Fruit Tree Science, il mandarino avrebbe proprietà antitumorali.

Come conservarlo

In frigo:
Conservati all'interno del cassetto della frutta, chiusi in un sacchetto di carta per mantenere intatti proprietà e profumi, i mandarini si conservano fino a 10 giorni.
Fuori dal frigo:
In un luogo fresco, durano 2-3 giorni, meglio però non ammassarli uno sull'altro.

4Mela

Proprietà nutrizionali

La mela contiene circa 40 calorie per 100 grammi.
E' un frutto costituito per l'85% da acqua. Contiene vitamine A, B1, B2, C e PP, acidi organici, sali minerali e oligoelementi come calcio, cloro, ferro, rame, magnesio, zolfo, potassio, fosforo e pectina, che aiuta ad abbassare il tasso di colesterolo nel sangue.

Proprietà terapeutiche

- grazie al contenuto di pectina, svolge un'azione depurativa e aiuta l'organismo a liberarsi dalle tossine.
- secondo alcune ricerche, il decotto di mela aiuterebbe contro i problemi di insonnia.
- le sostanze contenute nella buccia (triterpenoidi) contrasterebbero la comparsa di alcuni tumori (fegato, colon e seno).
- favorisce il corretto funzionamento delle vie respiratorie.
- previene inoltre le malattie cardiache, prima fra tutti l'infarto e l'ictus, come dimostra uno studio recente dell'Università di Oxford svolto su un gruppo di cinquantenni in Gran Bretagna e pubblicato sul British Medical Journal.
- è ricca di fitonutrienti che aiutano a prevenire malattie celebrali come l'Alzheimer ed il morbo di Parkinson.

Come sceglierle e conservarle

E' consigliato acquistare le mele che al tatto risultano sode e non presentano ammaccature o incavi. Se sono mature, devo essere conservate in un luogo fresco, senza ammucchiarle una sull'altra.

Come consumarle?

Le mele sono un frutto che si presta a svariati utilizzi. Sono buone sia crude che cotte, al forno o per insaporire gli arrosti. Possono essere utilizzate per preparare confetture, succhi, aceti e come ingredienti per le torte.

La mela in cosmesi

L'aceto di mele, ricco di oligoelementi e sali minerali come potassio, calcio, fosforo, zolfo, aiuta a tonificare la pelle ed a riequilibrarne l'acidità naturale, rendendola setosa e morbida.
Rimedio naturale per levigare le rughe: taglia a pezzetti una mela dopo averla cotta in mezzo bicchiere di latte. La mela cotogna, più delle altre, aiuta a contrastare l'invecchiamento della pelle, idratandola e ammorbidendola.
Per pelli secche e spente è indicata una maschera a base di mele grattugiate e yogurt.

5Pera

Calorie: 100 gr di prodotto contengono circa 35 kcal

Proprietà nutrizionali

E' un frutto ricco di vitamine del gruppo B e sali minerali ha un discreto quantitativo di fibre. Una sola pera assicura il 16% delle fibre di cui il corpo necessita ogni giorno.

Proprietà terapeutiche

- aiuta in caso di intestino pigro e stipsi, in quanto facilita il regolare transito intestinale.
- contrasta l'artrite, la gotta ed è indicata in caso di stanchezza psicofisica.
- la pera è ricca di sorbitolo, sostanza che favorisce la digestione e svolge un'azione benefica sui denti.

Le diverse qualità

Esiste una grande varietà di pere: più di 5000, diverse per forme, colori e gusto.
Le più diffuse sono:
- pera Abate: è la varietà con il più alto contenuto di antiossidanti.
- pera Williams: è particolarmente ricca di fibre, soprattutto pectina, indicata in caso di intestino pigro
- pera Kaiser: è la più ricca di sali minerali. Ha proprietà rigeneranti ed anzi stanchezza
- pera Decana: è ricca di potassio e fibre, stimola la diuresi ed ha proprietà disintossicanti.

Come sceglierla e conservarla

Le pere hanno la strana caratteristica di non cambiare colore quando sono mature. Come sapere, allora, se è il momento giusto per mangiarle? Semplicissimo: basta premere leggermente il pollice contro la polpa: se è morbida, la pera è pronta da gustare. Se sono ancora acerbe, mettile in una busta di carta scura e lasciale a temperatura ambiente. In genere maturano in 2 o 3 giorni.

In cucina

Le pere hanno molti usi in cucina: possono essere mangiate crude, da sole o in una bella macedonia, o magari accompagnandole con del formaggio; oppure le si prepara lesse, al forno o sotto forma di marmellata, sciroppi, gelatine e perfino di liquore, il sidro.

Alleati di bellezza

La pera svolge un'azione antirughe. Ecco come preparazione in maniera semplice e veloce una maschera a base di pera: frulla una pera matura e aggiungi il succo di un limone e un cucchiaio di argilla. Applica il composto sul viso, lascialo in posa per 15 minuti e poi sciacqua con acqua tiepida. Infine tampona la pelle del viso con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua di calendula.

6Pompelmo

Calorie: 35 kcal in 100 grammi

Proprietà nutrizionali

Il Pompelmo è un frutto molto ricco di fibre e vitamine A, B,e C. Contiene i flavonoidi, potenti antiossidanti che aiutano a combattere i segni del tempo. il pompelmo contiene anche il limonene, una sostanza responsabile del gusto acido che ha proprietà antitumorali.

Proprietà terapeutiche

- è un frutto disinfettante e stimolante dell'apparato digerente, infatti è indicato assumerlo a fine pasto, soprattutto se è stato abbondante,
- aiuta in caso di inappetenza,contrasta i disturbi del fegato e l'insufficienza renale, rafforza i capillari fragili ed è un ottimo alleato contro le infezioni polmonari.

Come sceglierlo e come conservarlo

Quando compriamo i pompelmi facciamo attenzione che non siano troppo duri e che la buccia sia lucida e senza ammaccature. E' un frutto che può essere conservato anche fuori dal frigo. E' consigliabile consumarlo dopo qualche giorno dall'acquisto, perché la vitamina C si deteriora in fretta.

 

 

 

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedente3 outfit per uscire col tuo lui a San Valentino
Articolo successivoSoffro di acne
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.