Home Dieta I testimonial siamo noi “-47 kg e il mio capo non mi ha riconosciuta!”

“-47 kg e il mio capo non mi ha riconosciuta!”

CONDIVIDI

Nadja: “Melarossa mi ha cambiata! A chi è in sovrappeso dico: trovate il tempo per voi e per la dieta!”. Nadja era in forte obesità, era arrivata al limite, per prendere la seconda laurea ci stava rimettendo la salute: non dormiva più, era nervosa e l’ago della bilancia aveva toccato i 118 kg! Ad ottobre del 2014 ha iniziato la dieta Melarossa ed ha perso 47 kg!

 

Non ho sofferto la fame, tanto che sono addirittura in anticipo rispetto alle previsioni del percorso personalizzato. Tutto questo è incredibile se penso che fino a pochi mesi fa pesavo 118 kg ed ora ne peso 71!

Nadja non aveva mai seguito una dieta seriamente, cercava di stare attenta all’alimentazione a modo suo, ma l’idea che qualcuno potesse criticarla per il suo peso l’ha spinta a non andare mai da un dietologo. “Con Melarossa non ho dovuto rendere conto a nessuno di come seguivo la dieta, è stata una cosa tra me e me. Quando le mie colleghe mi hanno fatto conoscere il vostro sito, ho scaricato la dieta e l’ho portata dal medico per farla controllare, mi ha detto che era perfetta, quindi ho cominciato!

Prima Nadja mangiava male, non faceva mai colazione, saltava il pranzo ma aveva molta fame nell’ora dello spuntino, quindi si abbuffava di taralli, patatine e salatini, in più la sera recuperava tutto quello che non aveva mangiato durante il giorno, ma con Melarossa è riuscita a darsi una regola: “Oramai quando vado in ufficio mi porto sempre il pranzo da casa e quando mangio fuori con le colleghe scelgo il giapponese”.

Nadja ha contagiato, a sua insaputa, anche suo marito:

Ho cucinato il menù previsto dalla dieta anche per lui, ma senza dirglielo: ha cominciato a perdere peso anche lui e un giorno mi ha detto “non è che ho qualche brutto male? Mi è scomparsa la pancetta!”

Nadja prima della dieta
Nadja, prima della dieta Melarossa

Melarossa, per Nadja, è stata una vera rivoluzione: “Il cambiamento è stato notevole, ho perso 5 taglie e ho dovuto cambiare 2 volte il guardaroba. Finalmente anche vestirmi è diventato semplice, posso indossare di tutto, anche un pantalone a pinocchietto disegnato! Ho ripreso a fare sport, mi sono iscritta in palestra, faccio zumba e acquagym, anche 2 volte al giorno. L’episodio più divertente legato al mio dimagrimento? Sicuramente il mio capo che, non vivendo nella mia stessa città, mentre eravamo ad una riunione di lavoro… non mi ha riconosciuta!”

Il suo segreto? Non abbattersi e mettere la dieta e la propria salute al primo posto:

“Alle persone che sono in sovrappeso – dice Nadja – mi sento di dire di reagire alle crisi, di essere egoiste, di pensare a se stesse e di non credere che le pulizie di casa siano la cosa più importante: riuscire a volersi bene e migliorare il rapporto con se stessi fa dare di più anche alla propria famiglia”.

Marta Piselli

Commenti