Home Bellezza Trucco e capelli Colore capelli: i consigli della hair stylist per trovare quello giusto

Colore capelli: i consigli della hair stylist per trovare quello giusto

CONDIVIDI
i consigli per trovare il colore di capelli giusto per te

L’aria di primavera ti fa venire voglia di rinnovarti e di cambiare il tuo look? Perché non partire dal colore dei capelli? L’importante, per non sbagliare, è sapere come scegliere la colorazione più adatta: si sa che il rosso intenso è l’opzione migliore per chi vuole farsi notare, mentre i toni caldi e mielati aiutano ad addolcire i tratti del viso.

Infatti, per trovare il colore giusto dei capelli, quello più adatto a te, non basta seguire le tendenze di moda. Piuttosto, dovresti imparare a considerare diversi fattori fondamentali per la scelta corretta:il tipo di carnagione, la forma del viso, il colore degli occhi e anche la tua personalità. Infatti il colore di capelli più giusto per te è quello che si armonizza anche con chi sei, con il tuo stile e modo di fare.

Per aiutarti a trovare la colorazione migliore te, abbiamo coinvolto la nostra hair stylist, Alessia Nardi, del Salone Nardi SPA, che consiglia:

“Per scegliere il colore di capelli più adatto è sempre bene tenere conto dell’incarnato e del colore dei propri occhi, oltre che del tipo di capelli. In generale chi ha una pelle molto chiara e occhi azzurri/verdi può optare per un biondo oro o rame; chi ha la pelle scura e occhi marroni o neri, invece, può prediligere tinte dai toni caldi come castano, mogano, rosso scuro”.

Cosa propone a chi è scura di carnagione ma ama il biondo?
Al massimo un nocciola biondo caldo; il tono giusto è il gianduiotto, come il noto cioccolatino piemontese. Si può optare anche per mèches e colpi di sole, sempre purché siano caldi ed intensi.

Chi ha la pelle chiara può optare per il nero?
In generale si, ma dipende anche dal colore degli occhi. Lo consiglio comunque alle più giovani.

È sempre sconsigliabile passare da un nero corvino ad un biondo platino?
Il processo è molto lungo, prevede decolorazioni su decolorazioni e il risultato finale non sempre è garantito. Inoltre l’effetto artificiale è dietro l’angolo.

Chi vuole osare, può provare opzioni audaci come meches blu o verdi o riflessi viola, tanto di moda?
È consigliato alle più giovani. Divertente se abbinato ad un taglio particolare, come un corto molto disconnesso.

A chi non ha tempo e soldi per una colorazione professionale da un parrucchiere, cosa consiglia per ottenere il colore perfetto?
Optare per l’Henné, che è un prodotto naturale e non rovina il capello anzi lo cura. In erboristeria è possibile trovare diversi tipi di Henné che possono dare come risultato finale riflessi diversi. Consiglio comunque di fare sempre molta attenzione nell’acquisto delle tinte e di prediligere prodotti che non contengano ammoniaca, al fine di evitare danni o alterazioni sostanziali del colore di fondo del capello.

Al riguardo segnalo di diffidare anche dai prodotti che promettono di schiarire il fondo dei capelli e riportano nell’etichetta la dicitura “no ammonia”, ossia senza ammoniaca: spesso è falso. Gli schiarenti contengono sempre, anche in piccole quantità, ammoniaca.

Che cosa è lo shatush? Può essere fatto in casa?
È una tecnica di colorazione che permette di avere un aspetto naturale ma curato. La tecnica consiste nel cotonare i capelli e picchiettare il colore per ottenere appunto quelle sfumature che ricordano quelle del sole dopo le vacanze al mare. Dunque non è una tecnica che si improvvisa o fai-da-te: personalmente consiglio di rivolgersi a professionisti ed esperti seri al fine di evitare una colorazione del capello a macchie.

Come consiglia di coprire i capelli bianchi?
Se non si può andare da un parrucchiere la soluzione migliore è sempre optare per l’Henné. Può essere preparato anche a casa, dà ottimi risultati anche sui capelli bianchi e può durare 2/3 settimane.

Esistono shampoo schiarenti o coloranti?
Lo shampoo è semplicemente un ottimo detergente. In commercio esistono shampoo schiarenti che contengono ammoniaca. Consiglio di usarli con molta attenzione: ad esempio, l’uso di uno shampoo schiarente su un capello rosso può avere come risultato finale una tinta arancione.

I capelli trattati con la colorazione tendono a rovinarsi. Quali cure specifiche consiglia di praticare regolarmente?
Ripristinare idratazione, cheratina e proteine, ossia le tre componenti principali della struttura del capello. Da praticare con l’uso di prodotti specifici presso il proprio parrucchiere di fiducia e proseguire a casa.

Guarda la tabella e prova a schiarire i tuoi capelli con una ricetta fai-da-te tutta naturale!

 Colore capelli: schiariscili con la ricetta fai-da-te

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteImpara 20 trucchi facili per tagliare calorie
Articolo successivoLo yoga della risata : che cos’è e perché fa bene
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.