Home Fitness Sport e Benessere Sfatato un mito: il tennis non provoca mal di schiena

Sfatato un mito: il tennis non provoca mal di schiena

CONDIVIDI
fare tennis non provoca problemi alla schiena

Il tennis non provoca mal di schiena e non aggrava la scoliosi. Vi sembrerà strano, ma questo stereotipo è stato appena sfatato da uno studio dell’Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale (Isico), pubblicato sulla rivista European Spine Journal. In questo studio sono stati messi a confronto giovani tennisti dodicenni con studenti della stessa età che non praticano questo sport. I dati hanno testimoniato come non ci fossero differenze tra i due gruppi.

Mal di schiena? No, grazie

Il dottor Fabio Zaina, fisiatra specialista di Isico ha affermato che: “Il tennis è da sempre considerato, senza evidenze scientifiche, uno spot che causa mal di schiena e un fattore di rischio per chi ha la scoliosi. Per questo abbiamo voluto verificare se ci fosse una prevalenza di patologie che colpiscono la colonna vertebrale tra coloro che praticano tennis a livello agonistico. I dati hanno dimostrato come non ci siano correlazioni tra il tennis e il mal di schiena, dolori alla zona lombare e scoliosi”.

L’innovazione aiuta

Il dottor Zaina prosegue spiegando il perché, nonostante il tennis sia uno sport asimmetrico, non aggrava determinate patologie: “Oggi si usano racchette molto più leggere rispetto a quelle del passato. Inoltre si gioca molto a due mani, soprattuto col rovescio, e spesso si fa ginnastica compensativa, facendo lavorare molto il braccio debole per bilanciare l’utilizzo maggiore del braccio forte. Questo limita lo sforzo asimmetrico”.

Attenzione al alcuni movimenti

Ci sono comunque alcune torsioni, come durante il servizio, che possono mettere sotto pressione la colonna vertebrale. “Il servizio – prosegue il dottor Zaina – è la causa più frequente di lombalgia per i tennisti. Questo è, infatti, un movimento che può provocare mal di schiena e altri dolori, soprattuto se non eseguito in maniera corretta. Per questo motivo diventa importante seguire i suggerimenti di un istruttore e di un medico esperto. Dolori di questo tipo non sono comunque così frequenti nei tennisti, anche perché le torsione vengono bilanciate dal gioco a due mani”.

Prevenire le problematiche alla schiena provocate dal tennis

Ci sono in ogni caso dei consigli da seguire per evitare che una postura sbagliata provochi dolori: “Prima di tutto – spiega Michele Romano, fisioterapista e direttore tecnico di Isico – è necessaria una combinazione corretta fra gli esercizi di contrazione muscolare e quelli di recupero dell’elasticità. Inoltre bisogna prestare attenzione a non fare esercizi di stretching che riguardino solo le zone del corpo messe maggiormente sotto pressione, cioè braccia e spalle. É quindi necessario effettuare allungamento anche per i muscoli dorsali e lombari”.

Fare più di uno sport

Il dottor Zaina conclude dicendo che: “Non ci sono motivi per cui sconsigliare il tennis. Si potrebbe interrompere momentaneamente solamente in caso di infortuni specifici. Non esiste un’attività fisica perfetta per la colonna vertebrale e il mal di schiena. Farebbe bene praticare più di uno sport, per far si che il corpo si sviluppi in modo più armonioso”.

 

 

Commenti