Home Nutrizione Cibo e Salute Scopri tutti gli effetti degli Energy Drink

Scopri tutti gli effetti degli Energy Drink

CONDIVIDI
energy drink fa bene alla salute?

Molte persone spesso ricorrono alle bevande energetiche un po’ troppo “a cuor leggero”, senza una reale consapevolezza riguardo ai loro effetti sulla salute. E non si tratta solo di persone adulte: queste bibite zuccherine sono molto consumate dai ragazzi intorno ai 12-14 anni e da una recente ricerca nord europea emerge come i genitori non siano consci dei rischi che i loro figli possono correre assumendone un quantitativo eccessivo.

Bisogna distinguere gli energy drink dalle “bevande per sportivi”!

Le bevande per sportivi sono destinate soprattutto alla reidratazione e quindi contengono sostanzialmente sali minerali.

Gli energy drink, invece, contengono sostante stimolanti per fornire energia a chi le beve: si tratta principalmente di caffeina e taurina. La presenza di caffeina, soprattutto, consente di aumentare la resistenza del consumatore, per esempio in occasione di un lungo viaggio.

Caratteristiche degli energy drink

Ma attenzione, perché queste bevande analcoliche, assai appetibili per il loro sapore, possono creare problemi alla salute, se non consumate con moderazione e solo quando strettamente necessario. L’eccesso di sostanze come caffeina e taurina, infatti, provoca uno stato di eccitazione che può creare disturbi del sonno, irrequietezza, palpitazioni, irritabilità e ansia.

Bere una lattina di queste bevande, poi, può sballare la percentuale di zuccheri semplici da assumere in una giornata. Come se non bastasse, oltre al mix di sostanze eccitanti, questi prodotti solitamente contengono altri ingredienti di scarsa qualità, come coloranti ed aromi sintetici.

Come consumarli senza rischi

Insomma, si tratta di prodotti da consumare con estrema moderazione, come del resto indicato sulle etichette di queste bevande. Altra informazione indicata in etichetta è che sono assolutamente sconsigliati in caso di gravidanza e allattamento.

Diffusa, purtroppo, è anche l’abitudine di alcuni giovani a consumarne insieme ai superalcolici, pensando che gli Energy Drink annullino gli effetti dell’alcool, ad esempio prima di rimettersi alla guida: niente di più sbagliato! Anche Assobibe, l’Associazione italiana tra gli industriali delle bevande analcoliche, ha redatto una sorta di vademecum, un documento con le indicazioni di consumo di queste bevande, consigliandone un’assunzione moderata e consapevole.

Detto questo, puoi decidere di preparare una bibita energizzante in casa, per avere coscienza degli ingredienti utilizzati, che devono essere rigorosamente naturali. Un esempio?

Metti in acqua bollente una fettina di zenzero fresco e mezzo cucchiaino di curcuma. Lascia in infusione per 20 minuti e, una volta raffreddata, aggiungi un cucchiaino di zucchero.

Le spezie e lo zucchero daranno un piccolo carico di energia!

 

Commenti