Home Bellezza Trucco e capelli Il risciacquo alla lavanda per capelli lucenti

Il risciacquo alla lavanda per capelli lucenti

CONDIVIDI
dopo shampoo fai da te alla lavanda

Hai presente la bellezza del colore di un campo di lavanda? La lavanda è una pianta non solo bella da vedere, ma che ha tantissime indicazioni dal punto di vista aromaterapico e cosmetico, lo sapevi che può rendere ancora più belli e profumati i tuoi capelli?

Da dove viene la lavanda

Si trova in Provenza e disegna la suggestiva visione di un percorso di 65 km, in cui domina un panorama fatto di colore e profumo. E’ qui che i fiori di lavanda comunicano un’immagine di pura e rara bellezza e suggeriscono quella sensazione di serenità che è esattamente uno degli effetti delle sue proprietà.

Lavanda per il benessere

Dal punto di vista aromaterapico, la lavanda ha un effetto calmante: qualche goccia del suo olio essenziale nell’acqua del tuo bagno è l’ideale per quei momenti in cui vuoi goderti un poco di relax, ritrovare la tranquillità, eliminare quel sottofondo di stress che spesso condiziona le tue giornate e per ottenere un effetto di “cura” contro l’insonnia. Del resto, lavanda è un termine che vuole indicarti proprio un’azione di purificazione: il lavare via, quindi eliminare anche quelli che sono degli stati d’animo negativi.

 …e per la bellezza!

Puoi trovarla come ingrediente per le creme cosmetiche che sono in grado di donarti una bella sferzata di energia e di rendere la pelle del tuo corpo più tonica, oltre a permetterti di approfittare del vantaggio dal punto di vista aromaterapico.

Puoi utilizzare la lavanda, però, anche per il benessere dei tuoi capelli. Devi prepararne un infuso con cui potrai fare l’ultimo risciacquo dopo lo shampoo. In questo modo renderai i tuoi capelli più luminosi e molto morbidi e con un effetto anti-forfora naturale!

Come fare?

Il procedimento è davvero molto semplice: acquista dei fiori di lavanda nelle erboristerie più fornite, oppure rivolgiti a quelle online. Per la ricetta di bellezza di oggi ne servono 50 grammi.

Preparazione

  • Metti sul fuoco una pentola con 1 litro di acqua, portala fino al momento che precede l’ebollizione (mi raccomando, non deve bollire), a circa a 80 gradi, poi toglila dal fornello.
  • In una brocca, o un qualsiasi altro contenitore di vetro o anche di terracotta piuttosto capiente, metti i 50 grammi di fiori di lavanda su cui verserai l’acqua bollente.
  • Chiudi il contenitore con un coperchio e lascia in infusione per 10 minuti. Trascorso questo tempo non devi far altro che mescolare, filtrare e far freddare questo prezioso e profumatissimo infuso e utilizzarlo per l’ultimo risciacquo.

Marta Piselli

Commenti
CONDIVIDI
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.