Home Nutrizione Mangiar sano Sei uno studente? I consigli per mangiare sano

Sei uno studente? I consigli per mangiare sano

CONDIVIDI
studenti-consigli-per-mangiare-sano

Passi molto tempo a studiare, fai poco sport e hai un’alimentazione disordinata. Il risultato? Vedi il tuo fisico appesantito e poco tonico. E’ il momento di guardarti allo specchio e di confessare a te stessa quanto hai trascurato la tua alimentazione.

Quante volte hai saltato il pranzo o ti sei accontentata di un pezzo di pizza masticato al volo, per correre dalle amiche?

La mattina non trovi mai il tempo per una colazione ricca e abbondante? I tuoi pomeriggi hanno come colonna sonora il crunch prodotto da patatine fritte, unte e salate o da snack dolci in quantità?

Questi momenti di autoanalisi sono importanti per non tuffarti in soluzioni apparentemente rapide, ma potenzialmente pericolose per il tuo fisico e la tua mente. Insomma, lascia stare diete che promettono di trasformarti in modella in appena una settimana ed evita di riporre le tue speranze in integratori che promettono di renderti uno schianto senza rinunce. Ecco i consigli per mangiare sano di Melarossa.

Impegno!

Per avere un corpo sano, snello, forte il segreto è impegnarti tutto l’anno: fare attività fisica, mangiare sano e vario eliminando o, almeno, riducendo al minimo il consumo di snack dolci o salati. Difficile e faticoso, certo, ma molto soddisfacente perché i risultati dureranno a lungo.

Gli errori più comuni

Nel tempo diversi studi hanno messo in evidenza gli errori alimentari più comuni commessi dagli adolescenti. Partiamo dalle proteine: sono troppe. Secondo gli studiosi la maggior parte degli adolescenti ne assume in quantità superiore ai livelli raccomandati e soprattutto consumando in abbondanza carne e salumi, piuttosto che legumi, uova, pesce, latte e latticini.

Per quanto riguarda invece vitamine e minerali il bilancio è negativo. Lo ricorda l’allarme lanciato di recente dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), che ha rilevato un calo vertiginoso nel consumo di frutta e verdura soprattutto fra bambini e adolescenti. La regola è almeno cinque porzioni al giorno per assicurarti vitamine del gruppo B, A ed E.

Passiamo ora ai latticini. Secondo le indagini, dai quindici anni in poi soprattutto le femmine diminuiscono il consumo di latte, yogurt e formaggi preoccupate per la linea. Una scelta pericolosa, vista l’importanza del calcio per molte funzioni vitali del tuo organismo. Consuma almeno 3 porzioni al giorno di latte e yogurt e 3 a settimana di formaggi freschi e stagionati.

Restano i carboidrati, accusati troppo spesso di essere causa di sovrappeso o obesità. Le percentuali del consumo di pasta, riso e pane diminuiscono notevolmente nelle ragazze dai quindici anni in poi. In realtà, le linee guida per una sana alimentazione fornite dall’INRAN specificano che  dovresti mangiare almeno una porzione al giorno di pasta/riso o pasta all’uovo fresca, 2 porzioni a settimana di patate e 5 porzioni di pane, da 50 gr l’una, sempre al giorno.

Quello che invece sembra non mancare mai sono le bevande gassate dolci, caramelle, snack e patatine fritte, loro sì, responsabili di sovrappeso e obesità.

Quanto ne sai di alimentazione sana?

Per farti un utile riassunto, la tua alimentazione dovrebbe essere costituita dal 10-15% di proteine, 55-60% di carboidrati, 25-30% di lipidi, mentre i grassi non dovrebbero superare il 30% delle calorie totali a cui dovresti aggiungere minerali e vitamine della frutta e verdura in abbondanza.
Pensi di non farcela ad orientarti? Una buona base di partenza può essere un test che trovi sul nuovo portale Nutrizione: Prendiamoci Gusto!, creato da Fondazione Italiana per l’educazione alimentare (FEI) e da Abbott per aiutarti ad apprendere le basi dell’alimentazione sana.

Fai il test e, in base al risultato, capirai quanto lavoro ti aspetta!
All’interno del portale trovi schede di approfondimento per scoprire cosa sono le calorie, di quanti carboidrati, proteine, vitamine hai bisogno per crescere, ma anche un gioco che ti insegna come variare la tua alimentazione assicurandoti tutti i nutrienti.

Segui i consigli di Melarossa

I nostri articoli sono ricchi di informazioni indispensabili per te e sono scritti in modo semplice e chiaro, proprio per non annoiarti e aiutarti ad interiorizzare i principi di un’alimentazione sana. Se poi sei in sovrappeso, prova la dieta Melarossa per adolescenti, ricordando che è sempre necessaria la supervisione di un adulto e un confronto con il tuo medico.

Luisa Carretti

Commenti