Home Nutrizione Mangiar sano Come scegliere i limoni migliori

Come scegliere i limoni migliori

CONDIVIDI
I benefici e le proprietà salutari del limone

Rafforza il sistema immunitario, è diuretico e purificante, aiuta la digestione, è idratante. Alcuni studi americani hanno evidenziato che il limone, se assunto regolarmente e nelle dosi giuste, potrebbe svolgere anche un'azione preventiva contro il tumore dell'intestino, dello stomaco e del pancreas. Via libera, quindi al consumo di questo agrume, soprattutto per condire i tuoi piatti o per dissetarti con una bella limonata.

 

Come scegliere i limoni più freschi e succosi?

C'è un modo per riconoscere i limoni nostrani, soprattutto oggi che, rispetto a vent'anni fa, la produzione nazionale di questi agrumi si è fortemente ridotta e 1 limone su 4 è di importazione? Eccoti qualche consiglio per riconoscere i migliori prodotti al mercato.

La prima cosa da guardare è la presenza delle foglie: preferisci sempre i limoni che le hanno, in modo da valutarne subito la freschezza. Se non hanno le foglie, controlla la buccia, che non deve essere raggrinzita.

Tasta il frutto: anche al tatto si deve percepire il succo all'interno.

Evita i limoni che hanno dei puntini neri: significa che sono stati attaccati da parassiti.

Ricorda che grandezza non è sinonimo di succosità: ci sono alcuni limoni molto grandi che hanno la buccia e la parte sottostante (albedo) molto spessa e quindi la parte di polpa e di succo può essere la stessa di un limone più piccolo. Questo dettaglio dipende principalmente dalla varietà del frutto, fatti consigliare dal tuo fruttivendolo.

Quanto ai limoni di importazione, purtroppo non è possibile riconoscere a vista un limone estero, pertanto, leggi sempre con attenzione le etichette per accertarti della provenienza italiana del prodotto. Magari preferisci un limone IGP: quelli di Siracusa, di Messina, di Rocca Imperiale, di Sorrento, di Amalfi e del Gargano, sono i 6 limoni di eccellenza italiani! Controlla che sulla loro cassetta ci sia il bollino giallo e blu dell'indicazione geografica protetta.

Conserva i limoni in frigorifero, nel cassetto in basso (dove la temperatura è più alta): tieni a temperatura ambiente, insieme alla frutta, soltanto quelli che intendi usare a breve.

Claudia Manari

Commenti