Home Lifestyle Genitori e Figli In estate tuo figlio mangia meno? Scopri i cibi amici del caldo

In estate tuo figlio mangia meno? Scopri i cibi amici del caldo

CONDIVIDI
Come combattere l'inappetenza dei bambini

Insieme all’estate spesso arriva l’inappetenza dei bambini, perché capita spesso che, preso dai giochi e affaticato dal caldo, tuo figlio mangi meno. Tra le vacanze, i giochi e i bagni al mare per farli mangiare devi attirarli con ricette estive e piatti freddi, anche se mangiare meno col caldo è del tutto normale. Ne  abbiamo parlato con il nostro nutrizionista, il professor Luca Piretta, che ci ha spiegato i motivi dell’inappetenza dei bambini nel periodo estivo e come si può evitare il problema.

Con l’arrivo del caldo al nostro bambino viene meno l’appetito, come mai?
Perché per mantenere la corretta temperatura corporea a 37 gradi quando fa caldo il nostro organismo necessita di un minor numero di calorie

Quali sono i cibi che generalmente non vanno d’accordo con le alte temperature?
Come indica il buon senso, bisogna evitare i cibi serviti troppo caldi come per esempio le lasagne o altri piatti al forno. Ma è anche importante ridurre l’apporto totale delle calorie  e in particolare i grassi che sono il gruppo alimentare che ne apporta la maggior quantità  a parità di peso.

Quali sono invece i cibi amici del caldo?
Quelli freschi e in particolare frutta e verdura perché contengono una maggior quantità di acqua e sali minerali che d’estate si perdono molto con il sudore.

Se nostro figlio rifiuta anche quelli, come ci dobbiamo comportare?
Si dovrebbe servire la frutta come se fosse un dolce, magari insieme a un gelato. Un esempio potrebbe essere una macedonia di frutta fresca appena tagliata, con una pallina di gelato sopra.

Quale pasto non bisogna mai saltare?
La  prima colazione è forse il pasto più importante, specialmente d’estate. Si può fare uno spuntino a metà giornata soprattutto se si è al mare, ma mai cominciare la giornata con un digiuno.

Quante calorie dovrebbe assumere un bambino d’estate?
È difficile da dire, perché dipende molto dal tipo di attività fisica e dalla fase dell’adolescenza e di crescita che sta attraversando.

La strategia  migliore per combattere l’inappetenza da caldo e per invogliare il nostro bimbo a mangiare…
È quella di distribuire correttamente i pasti  cominciando da una prima colazione a base di latte e cereali integrali e abbondando con spuntini di frutta e frullati o spremute, servendo loro solo una portata con un contorno ai pasti principali.

Commenti