Home Bellezza Cura del corpo I consigli per avere piedi sani

I consigli per avere piedi sani

CONDIVIDI

Secondo i fisiatri dovresti andare in giro scalza per assicurare una buona salute ai tuoi piedi. Una calzatura sbagliata, infatti, può essere responsabile di molte patologie.

La più frequente è la metatarsalgia: è dovuta ai tacchi alti, che scaricano il peso del piede in maniera innaturale, causando danni innanzitutto alla parte anteriore del piede, con manifestazioni come alluce valgo, rigido e dita a martello, che alla lunga, possono addirittura portare a un accorciamento dei nervi tendinei e del polpaccio.

Altri danni sono sempre dovuti a errati carichi del peso sul piede, che possono andare a scaricarsi sulla parte centrale del piede stesso, il mesopiede, e sulla parte posteriore, il retro piede (questo specie nelle donne).

C'è un esame utile a valutare lo stato di salute del tuo piede: si tratta dell'esame baropodometrico, volto a prevenire l'insorgere di complicazioni che possono riflettersi sulla struttura corporea, perché fornisce informazioni sulle pressioni scambiate tra piede e terreno, sulla stabilità, sulla distribuzione del peso corporeo, sui sovraccarichi metatarsali.

Questo esame si sta anche dimostrando di valido ausilio per il tecnico ortopedico in funzione di una più precisa realizzazione di protesi plantari personalizzate, che ridistribuiscono e riequilibrano il carico metatarsale e della fascia plantare.

Prima di sottoporti ad esami medici, impara a regolarti nella scelta e nell'acquisto delle scarpe. Diciamo che, per la salute del tuo piede, non esiste la scarpa perfetta, ma scarpe che sono più dannose e scarpe che assicurano una migliore ripartizione dei carichi.

Evita il tacco molto alto, la punta stretta, ma anche la suola stretta e la scarpa con zeppa: dovresti indossare una scarpa con pianta non troppo stretta e tacco non oltre 5 cm e quando acquisti un paio di scarpe nuove, provale durante le ore pomeridiane, perché il piede è più affaticato e gonfio, quindi sceglierai senza dubbio la misura giusta.

Ricorda di non indossare le stesse scarpe per oltre due giorni consecutivi, eviterai di far abituare il piede ad una forma specifica.

Ogni tanto controlla i tuoi piedi per vedere se ci sono ferite, callosità e macerazioni, nel caso rivolgiti ad un podologo e non improvvisarti esperta togliendo da sola calli con strumenti che non sai utilizzare.

Ricorda che per la salute dei tuoi piedi è molto importante l'igiene quotidiana. Se a fine giornata hai i piedi gonfi, immergili in una bacinella con acqua calda e sale, si sgonfieranno e ti sentirai subito meglio.

 

Claudia Manari

Commenti