Annuncio pubblicitario

Ex obesa, rischio diabete. Come ricominciare la dieta

Il corpo paga a caro il prezzo dei chili di troppo e, probabilmente, anche la psiche che mette addosso uno zaino pesantissimo fatto di insoddisfazione, frustrazione, dolore, senso di colpa, rabbia e chissà quante altre emozioni.

Sono sicura che sarebbe bello sentirsi più leggeri, mentalmente e fisicamente, indossare i capi che più si gradiscono, sentirsi pienamente a proprio agio in mezzo agli altri…Ma come fare per ritrovare la forza di volontà dopo una serie di tentativi falliti o dopo aver ripreso peso?

La cosa importante è focalizzarsi su aspetti positivi. Quando si avverte lo stimolo a mangiare qualcosa di “proibito”, è necessario fare qualcosa che ci tenga occupati per almeno 4-5 minuti. L’attività deve avere un forte potere di distrazione. Ad esempio fare una telefonata ad un’amica, leggere lo stralcio di un libro, dedicarsi al proprio hobby preferito. L’obiettivo è quello di portare la nostra attenzione altrove, lontano dal cibo. Bisogna fare così tutte le volte che si avverte la smania di mangiare. Piano piano sarà sempre più semplice gestire meglio questi momenti e a mantenersi motivati.

Last Update: 26 Aprile 2020  

Floriana Ventura  Psicologia

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Floriana Ventura

Floriana Ventura

Psicologa clinica e psicoterapeuta, ho frequentato la scuola di specializzazione quadriennale conseguendo il titolo Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. Mi occupo del benessere psicologico, di gestione del peso corporeo e degli ostacoli psicologici collegati ad esso, della sfera dei disturbi d’ansia e degli attacchi di panico, ma anche di problemi legati all’insonnia. Per Melarossa rispondo alle domande degli utenti nella sezione psicologia.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario