Annuncio pubblicitario

Come gestire i sensi di colpa dopo gli sgarri alla dieta?

È importante chiarire un punto: concedersi un dolce una volta a settimana all’interno di un regime alimentare corretto, va bene. Anzi, ci fornisce quella gratificazione periodica tanto benefica.

Altra questione è quella legata alle cosiddette scivolate. Periodi i in cui cediamo alla tentazione troppo frequentemente, regalandoci un dolce o qualunque altro cibo non previsto dalla dieta.

In questi casi è di fondamentale importanza ricordarsi che una scivolata non è una ricaduta. Se in un giorno particolare ci si concede una smania improvvisa questo non vuol dire far precipitare tutto.

Quando accade qualcosa del genere è bene recuperare, rimettersi subito in carreggiata e ripartire. Per tenere a bada le smanie di cibo tanto violente e invadenti si può fare così: tutte le volte che ci assale è necessario trovare qualcosa da fare di molto distraente. Un’attività che ci occupi per almeno quattro-cinque minuti, non legata al cibo. In questo modo si può spostare l’attenzione su qualcosa che non sia cibo: andando avanti con questa strategia sarà sempre più facile evitare di sgarrare troppo.

Last Update: 28 Aprile 2020  

Floriana Ventura  Psicologia

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Floriana Ventura

Floriana Ventura

Psicologa clinica e psicoterapeuta, ho frequentato la scuola di specializzazione quadriennale conseguendo il titolo Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. Mi occupo del benessere psicologico, di gestione del peso corporeo e degli ostacoli psicologici collegati ad esso, della sfera dei disturbi d’ansia e degli attacchi di panico, ma anche di problemi legati all’insonnia. Per Melarossa rispondo alle domande degli utenti nella sezione psicologia.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario