Annuncio pubblicitario

Come gestire la voglia di dolce la sera?

La fame incontrollabile di dolce può essere dovuta ad una sorta di disregolazione emotiva, per cui quando si sperimenta un’emozione dolorosa, come può essere un senso di frustrazione, di ansia, di tristezza, si scatena la ricerca impulsiva di una risposta veloce ed efficace che risolva il problema. Questa risposta illusoria e dannosa  è il cibo. Ma la domanda da porsi è: cosa c’entra il cibo con tutto questo?

Per trovare una risposta davvero efficace e soprattutto non controproducente a un malessere bisogna cercare la risposta in altro. Innanzitutto imparare a riconoscere qual è l’emozione che si cela dietro quella smania di cibo (è cosi che si chiama) e gestirla in maniera più congrua.

Se ci si sente tristi, ad esempio, si può chiamare un’amico, fare una passeggiata, guardare un bel film. In poche parole, nutrisi di esperienze piacevoli piuttosto che di cibo.

Poi, nella pratica, basta tener presente che le smanie di cibo iniziano a diminuire nel momento in cui si decide di NON avere assolutamente intenzione di trasgredire la dieta. Aumentano, invece, quando si è indecisi. È una fase che dura al massimo 5-10 minuti, per cui, resistere per quel tempo, tenendosi occupati in qualcosa di piacevole: in questo modo questa spiacevole sensazione passerà presto.

Se torna, è assolutamente necessario comportarsi allo stesso modo, e così tutte le volte che se ne affaccia una: pian piano ne verranno sempre meno e saranno sempre più gestibili.

Last Update: 9 Maggio 2020  

Floriana Ventura  Psicologia

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Floriana Ventura

Floriana Ventura

Psicologa clinica e psicoterapeuta, ho frequentato la scuola di specializzazione quadriennale conseguendo il titolo Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. Mi occupo del benessere psicologico, di gestione del peso corporeo e degli ostacoli psicologici collegati ad esso, della sfera dei disturbi d’ansia e degli attacchi di panico, ma anche di problemi legati all’insonnia. Per Melarossa rispondo alle domande degli utenti nella sezione psicologia.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario