Le intolleranze possono rallentare il dimagrimento?

Le intolleranze possono influire sulla sensazione di gonfiore o ritenzione idrica. Raramente però incidono sulla presenza di massa grassa quindi, se non si riesce a dimagrire adeguatamente, è raro che dipenda da quelle. Certo, se si riscontrano dei reali disturbi, è importante eliminare gli alimenti ai quali si è intolleranti, ma esistono comunque valide alternative. Ad esempio in genere lo yogurt è ben tollerato quindi può sostituire il latte, oppure si può ripiegare su una spremuta o succo di frutta. Per evitare i lieviti è possibile scegliere i cereali (meglio se integrali per aumentare il consumo di fibre) o le fette biscottate. Inoltre, per velocizzare i risultati della dieta, è veramente fondamentale avere uno stile di vita attivo. Approfittare di ogni momento per essere attivi: fare le scale a piedi invece di prendere l’ascensore, usare la bicicletta o camminare per piccoli spostamenti. Man mano arriveranno i risultati e sarà più facile fare dei piccoli sacrifici alimentari.

Last Update: 23 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Patologie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts