Dieta da seguire dopo un intervento di colecistectomia

La dieta dovrà essere equilibrata e leggera: sicuramente, meglio evitare tutti i grassi che non siano un condimento a base di olio extravergine di oliva (no a grassi animali o idrogenati, metodi di cottura molto invasivi come il fritto, zuccheri semplici, ecc) e contenere le porzioni, facendo più pasti piccoli e leggeri ripartiti nell’arco della giornata piuttosto che due pasti abbondanti. È anche fondamentale mangiare lentamente e masticare con attenzione: sono sane abitudini che aiutano molto la digestione e la funzionalità intestinale. Gli alimenti migliori sono senz’altro un discreto apporto di carboidrati complessi (pane, pasta), proteine animali (meglio pesce e carni magre) e vegetali (legumi e soia) e grassi “buoni” (l’olio extravergine), oltre a circa 3/5 porzioni di frutta e verdura al giorno (per assicurare vitamine, sali minerali e fibre). Consigliamo comunque di confrontarsi con il proprio medico, che conoscendo il caso specifico sarà in grado di dare suggerimenti mirati.

Last Update: 22 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Patologie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts