Dieta e temperatura corporea: ci sono collegamenti?

Una delle funzioni del nutrimento è quella di “riscaldare” l’organismo. Una dieta equilibrata, però, anche se ipocalorica, non dovrebbe comportare una diminuzione così drastica della temperatura. Se il problema persiste, è opportuno chiedere il parere del medico, tenendo sotto controllo con lui anche la pressione arteriosa e i battiti cardiaci. Sarebbe anche consigliabile l’abitudine di svolgere quotidianamente una discreta attività fisica: una passeggiata di 30/40 minuti a passo veloce, se fatta tutti i giorni, è un ottimo allenamento e non solo potrebbe aiutare a dimagrire più velocemente ma potrebbe anche avere una funzione importante nella regolazione metabolica che determina la frequenza cardiaca. 

Last Update: 23 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Patologie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts