Annuncio pubblicitario

Come dimagrire quando una causa del sovrappeso è l’artrite reumatoide?

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica autoimmune. Questa colpisce in maniera elettiva le articolazioni, provocando un danno strutturale delle stesse e, secondariamente, delle ossa, limitando così le possibilità di movimento del soggetto affetto.

Trattandosi di una malattia reumatologica autoimmune, è il sistema immunitario stesso che attacca i tessuti sani, determinando un’importante infiammazione articolare. Rappresenta una condizione estremamente invalidante in chi ne soffre, poiché non permette di svolgere molta attività fisica. Per tali motivi è consigliabile ridurre l’intake calorico giornaliero in maniera ponderata, rispettando sempre le proprie esigenze metaboliche.

Essendo fondamentale prestare attenzione a non scendere al di sotto del proprio Metabolismo Basale, ossia il quantitativo di calorie consumate quotidianamente dall’organismo a riposo e che permettono di sostenere le funzioni vitali, è necessario rivolgersi al nutrizionista di fiducia. Il modello dietetico di riferimento deve essere sempre quello promosso dalla dieta Mediterranea. Questa, infatti, è considerata un prototipo di alimentazione sana ed equilibrata, che permette di ridurre i livelli di infiammazione generale. Tale modello predilige il consumo di pesce (ricco di omega-3), di oli vegetali (specialmente olio extravergine d’oliva) e verdura. Tale modello dietetico svolge così anche un ruolo protettivo e benefico nei confronti della patologia. 

Sicuramente ripristinando e mantenendo il proprio peso corporeo nella norma è possibile migliorare il quadro patologico e la qualità dellavita in generale. L’obesità e il sovrappeso sono infatti nemici dell’artrite reumatoide. 

Annuncio pubblicitario

Last Update: 17 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Patologie

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario