Antistaminici: possono influenzare negativamente la dieta?

Gli antistaminici possono influire sulla dieta perché facilitano la ritenzione idrica e il gonfiore, specie se associati a cortisone. È importante, comunque, non scoraggiarsi se i risultati dovessero arrivare più lentamente, continuare a seguire un’alimentazione sana e adottare uno stile di vita il più attivo possibile: è più importante essere costanti che intensi, quindi vale di più fare 30 minuti di attività fisica tutti i giorni che due ore una/due volte alla settimana. È bene anche prendere l’abitudine di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, evitare gli alcolici e mangiare lentamente: sono piccole accortezze che prevengono ritenzione e gonfiore.

Last Update: 21 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Patologie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts