Intolleranza a lievito e frumento: come sostituirli a dieta?

Spesso le intolleranze sono determinate su basi poco scientifiche, quindi il primo passo deve essere fare analisi approfondite con l’aiuto del proprio medico per accertare che i disturbi di cui si soffre dopo aver assunto certi cibi siano effettivamente causati da un’intolleranza. Fatta questa doverosa premessa, confermiamo che, per ogni gruppo di alimenti, sono consentiti i cambi, quindi è possibile sostituire il frumento con altre farine e i lieviti con altre fonti di carboidrati non lievitate (pane azzimo, pasta di semola, cereali al posto delle fette biscottate, ecc).

Last Update: 17 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Sostituzioni A Dieta
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts