Possibile seguire una dieta povera di ferro?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Perdere peso
  4. Patologie
  5. Possibile seguire una dieta povera di ferro?

Il ferro è un minerale presente in molti alimenti, con diverse concentrazioni, ed è meglio assimilabile se assunto da cibi di origine animale. La carne è quella con la maggiore carica di ferro (specie il fegato dei bovini e le carni di cavallo). L’ideale, per assumere ferro ma non aumentare l’apporto di grassi, sarebbe alternare le fonti proteiche in questo modo: mangiare 3 volte a settimana il pesce (ottima fonte di proteine e grassi “buoni” e povero di ferro), limitare a due volte a settimana la carne (meglio se magra come coniglio, pollo, tacchino, che apporta ferro ma in minor misura rispetto alle carni rosse), una volta a settimana mangiare il formaggio e una volta le uova (circa 2). Con una dieta più equilibrata si riportano i valori del ferro nella norma. Importante parlane comunque con il proprio medico per valutare consigli specifici.

Commenti

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati

Commenti