Integratori di vitamine: sono davvero necessari per aumentare le energie?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Perdere peso
  4. Patologie
  5. Integratori di vitamine: sono davvero necessari per aumentare le energie?

Come riportato anche in un articolo pubblicato sul nostro sito, se si segue un’alimentazione equilibrata e varia (come ad esempio quella proposta da Melarossa) è molto raro che un individuo sano debba ricorrere all’uso di integratori vitaminici. Il loro uso è, infatti, necessario solo qualora si evidenziassero delle carenze specifiche.

È molto importante variare i cibi consumati, poiché non tutti gli alimenti contengono le stesse vitamine e nei medesimi quantitativi. Gli integratori alimentari, infatti, sono formulati per essere utilizzati in alcune particolari situazioni; come la carenza di una sostanza nutritiva, determinata da un malassorbimento o da una dieta squilibrata o, ancora, in caso di un aumentato fabbisogno (es. in gravidanza), per favorire la salute e il benessere.

Se si ritiene opportuno fare ricorso a degli integratori alimentari perchè ci si sente particolarmente stanchi o spossati, bisogna, prima di tutto, indagare sulla causa di questo forte senso di stanchezza e, quindi, tramite degli esami più approfonditi, verificare se deriva da qualche carenza specifica. Sarà dunque il proprio medico curante a prescrivere la terapia o l’integratore più adeguato alla condizione specifica. Nel caso in cui non si abbia un’effettiva carenza vitaminica, l’assunzione di integratori risulta essere superflua o addirittura potenzialmente dannosa per la salute (come nel caso di ipervitaminosi di vitamine liposolubili A, D, E e K). L’impiego di tali prodotti, per essere sicuro e utile, richiede la conoscenza del loro funzionamento e delle loro proprietà. Non devono mai essere considerati come sostituti di un regime alimentare vario ed equilibrato né di uno stile di vita sano e prima di assumerli deve essere sempre consultato il medico.

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati