Il carbone vegetale va bene per sgonfiare la pancia?

Il carbone può essere un coadiuvante per diminuire il gonfiore gastrico e/o intestinale, ma non agisce sulla sua causa; per cui, se il gonfiore è un sintomo evidente e prolungato nel tempo, è necessario parlarne con il medico per una diagnosi precisa.

È consigliabile, in generale, intraprendere sane abitudini di vita che possano ridurre il sintomo: seguire una dieta sana, varia ed equilibrata, fare costantemente movimento fisico (approfittando di ogni momento per essere attivi), mangiare piano, masticando con attenzione, evitare bevande gassate e prodotti che stimolano i succhi gastrici (ad esempio gomme da masticare), bere molta acqua, evitare il fumo.

Questi accorgimenti aiuteranno senz’altro a ridurre il gonfiore. Per il resto, la distribuzione del grasso è dettata geneticamente quindi, se si è predisposti ad avere un po’ di pancia è probabile che resterà anche una volta raggiunto l’obiettivo di peso.

Senza scoraggiarsi però! Tornando nella fascia normopeso e tonificando un po’ i muscoli addominali, l’eventuale sproporzione sarà ridotta al minimo.

Last Update: 18 Maggio 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts