Difficoltà a trovare il tempo per pranzare: come organizzarsi?

La sana alimentazione suggerisce di ripartire gli alimenti su tutto l’arco della giornata (tre pasti principali + due spuntini) per evitare di avere momenti di digiuno seguiti da abbuffate causate dal fatto che si arriva al pasto successivo affamati. Spesso per ragioni di lavoro si è costretti a mangiare velocemente a pranzo ma, in quelle occasioni, piuttosto che saltare completamente il pasto può essere buona norma portare con sé qualcosa di rapido e comodo da consumare, ma anche di nutriente e saziante, come un panino (meglio se di pane integrale con formaggi e/o salumi magri e sgrassati) e un frutto, che possono arginare la fame ed evitare che si mangi molto di più del necessario la sera. Un consiglio può essere anche quello di avere con sé delle verdure crude e scondite, da sgranocchiare appena si ha qualche minuto libero dal lavoro: serviranno a non farci arrivare a cena con la sensazione di buco allo stomaco, senza aggravare l’apporto calorico.

Last Update: 30 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts