Annuncio pubblicitario

Come reintrodurre gli alimenti eliminati per intolleranze?

La reintroduzione degli alimenti eliminati non prevede, a meno che si non abbiano altre indicazioni dal medico che ha suggerito la dieta, un ordine particolare. Sarebbe bene, però, che si introducessero gradualmente, un alimento alla volta, e in piccole proporzioni, per “testare” eventuali reazioni e isolare più facilmente il cibo fastidioso.

Bisogna imparare a riconoscere le reazioni del proprio corpo. Non appena si nota che i fastidi si fanno più evidenti, è necessario tornare a una dieta “depurativa” per qualche giorno, senza arrivare al punto di saturazione che potrebbe costringere di nuovo per mesi a eliminare importanti cibi dall’alimentazione.

Last Update: 28 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario