Annuncio pubblicitario

È vero che lo stomaco diminuisce dopo aver seguito una dieta?

La questione è complessa. La sensazione di fame non è dettata solo dalla “grandezza” dello stomaco, ma hanno un ruolo importante l’aspetto psicologico, i dosaggi ormonali, la sedentarietà e la cattiva alimentazione.

L’obiettivo di una dieta, quindi, non è tanto “rimpicciolire” lo stomaco, bensì mangiare in modo sano, vario ed equilibrato, per assimilare i giusti nutrienti (e calorie), per facilitare la digestione e il transito intestinale, per godere del cibo come nutrimento ma anche come piacere (spesso chi “ingurgita” grandi quantità non assapora ciò che mangia).

In fatto di volume, la domanda può essere plausibile, ma in termini di digestione e assimilazione, i diversi cibi hanno modalità differenti. Cibi molto grassi possono richiedere un tempo di permanenza nello stomaco maggiore rispetto a frutta e verdure con conseguente appesantimento, sonnolenza ecc.

Seguire la dieta di Melarossa significa “educarsi” alla sana alimentazione. È importante essere anche il più attivi possibile per velocizzare il dimagrimento e tenere allenato l’intero apparato cardio-circolatorio.

Annuncio pubblicitario

Last Update: 28 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario