Esiste una “predisposizione naturale” a essere grassi (o magri)?

Tranne rari casi dipendenti dalla genetica, l’essere grassi non è una predisposizione né una condanna. Molto comunemente, l’accumulo di massa grassa dipende da una cattiva alimentazione e dall’eccessiva sedentarietà. Entrambi questi fattori possono “mutare” una normale situazione ormonale, rallentando il metabolismo e rendendo più difficile il dimagrimento. Il consiglio è di non considerare la dieta come un periodo di sacrifici da fare per dimagrire.

Seguendo la dieta Melarossa, ci si educa alla sana alimentazione da portare avanti nel tempo, anche dopo aver raggiunto l’obiettivo. Finché non sarà raggiunto quest’ultimo, sarà necessario seguire un’alimentazione ipocalorica e avere uno stile di vita molto attivo (va bene lo sport per 2/3 ore a settimana, ma ancora meglio sarebbe dedicare tutti i giorni almeno 30/40 minuti a un’attività aerobica, come camminare a passo veloce) senza pensare che, una volta raggiunto il peso, si possa ricominciare con le cattive abitudini: a quel punto sarà necessario continuare a mangiare in modo sano e vario, anche se potrai evitare di ribassare le calorie rispetto al proprio fabbisogno.

Last Update: 28 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts