Come limitare gli irrestibili “attacchi” al dolce?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Perdere peso
  4. Domande sul dimagrimento
  5. Come limitare gli irrestibili “attacchi” al dolce?

Se non si riescono a tenere sotto controllo “attacchi al dolce”, che spesso sembrano avere più natura psicologica che nutrizionale, il consiglio è quello di non privarsi di ogni golosità: anche se si deve dimagrire qualche chilo, una o due volte a settimana ci si può concedere una porzione di un dolce light, per non arrivare ad avere voglie irrefrenabili che portano a mangiarne più del necessario, rischiando veramente di riprendere i chili persi.

È importante conquistare con il cibo un rapporto “sano”, senza riversare su di esso ansie, paure e frustrazioni. È bene prendere anche l’abitudine di fare dell’attività fisica perché, oltre a scuotere il metabolismo, potrebbe anche aiutare a produrre degli ormoni (le endorfine) che rendono più stabile l’umore riuscendo a controllare meglio gli “attacchi al dolce”.

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati