Annuncio pubblicitario

Come limitare gli irrestibili “attacchi” ai dolci? Alcuni consigli

Se non si riescono a tenere sotto controllo “attacchi al dolce”, che spesso sembrano avere più natura psicologica che nutrizionale, il consiglio è quello di non privarsi di ogni golosità: anche se si deve dimagrire qualche chilo, una o due volte a settimana ci si può concedere una porzione di un dolce light, per non arrivare ad avere voglie irrefrenabili che portano a mangiarne più del necessario, rischiando veramente di riprendere i chili persi.

È importante conquistare con il cibo un rapporto “sano”, senza riversare su di esso ansie, paure e frustrazioni. È bene prendere anche l’abitudine di fare dell’attività fisica perché, oltre a scuotere il metabolismo, potrebbe anche aiutare a produrre degli ormoni (le endorfine) che rendono più stabile l’umore riuscendo a controllare meglio gli “attacchi al dolce”.

Last Update: 28 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario