Come riuscire a perdere peso con la frustazione della disoccupazione?

Non bisogna riversare sul cibo l’eventuale frustrazione della disoccupazione. È comprensibile che, avendo “troppo tempo libero”, si è portati, per noia o stress, a mangiare, ma questo non è l’approccio giusto con il cibo. 

Bisogna darsi delle regole fissando gli orari dei pasti, compresi gli spuntini, e cercando di non mangiare al di fuori di quelli. 

Se poi si ha fame o voglia di mangiare, è bene sgranocchiare verdure crude e scondite (carote, sedani, pomodori ecc.).

Il consiglio, in generale, è di crearsi delle occupazioni che distraggano.

Last Update: 28 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts