È corretto consumare proteine a pranzo e carboidrati a cena?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Perdere peso
  4. Domande sul dimagrimento
  5. È corretto consumare proteine a pranzo e carboidrati a cena?

Al momento non sono presenti in letteratura scientifica studi che attestino un effettivo beneficio nel consumo di pasti principalmente costituiti da carboidrati o proteine a pranzo o a cena. Vi è anche un’importante soggettività a riguardo: a seconda delle proprie esigenze, caratteristiche e abitudini, si può preferire un tipo di pasto all’altro, sebbene non sia propriamente corretto consumare solamente una tipologia di macronutriente. Ciò che è noto è che il nostro organismo, per essere nutrito correttamente, deve assumere giornalmente tutti i macro e micronutrienti di cui necessita, rispettando i vari fabbisogni in ogni pasto.

Secondo la maggior parte dei nutrizionisti e le indicazioni fornite dalla dieta Mediterranea, è consigliabile effettuare 5 pasti al giorno, consumando:

  • il 25% delle calorie totali a colazione;
  • il 5% a metà mattina;
  • il 35% a pranzo;
  • il 5% a metà pomeriggio;
  • il 30% a cena.

Queste proporzioni possono variare in presenza di esigenze particolari o ad eventi occasionali.

Ciò che è importante non è tanto mangiare un primo costituito principalmente da carboidrati, un secondo proteico o entrambi, quanto garantire all’organismo un apporto di nutrienti corretto e adeguato ai cambiamenti ormonali e metabolici a loro volta influenzati dai ritmi circadiani. Proprio per questa ragione, le Linee Guida consigliano di distribuire le calorie dei vari pasti in modo che la cena non fornisca più del 30% delle calorie complessive. Erroneamente si crede che sia meglio consumare i carboidrati a pranzo perché nel pomeriggio si ha una maggiore possibilità di smaltire le calorie. In realtà, un piatto di pasta può essere mangiato tranquillamente anche la sera poiché non aumenta il rischio di aumentare di peso.

Quello su cui è opportuno prestare attenzione sono i tipi di condimenti e le modalità di cottura piuttosto che l’assunzione di carboidrati e proteine durante un pasto o l’altro. In generale è da preferire il consumo di pasta integrale con condimenti leggeri e semplici. Se così consumata a cena può influenzare positivamente la qualità del sonno, essendo più facilmente digeribile rispetto a un secondo, e poiché stimola la produzione della Serotonina, conosciuta anche come “l’ormone del benessere”.

Ogni pasto, dunque, per poter essere considerato ben bilanciato dovrebbe essere costituito dalla giusta dose di tutti i macronutrienti: carboidrati, proteine e grassi, in equilibrio tra loro in modo che apportino le calorie rispettando le percentuali sopra menzionate. Per tali ragioni, ad eccezione di esigenze particolari, non vi sono indicazioni validate che sia più salutare per il nostro corpo consumare proteine a cena e carboidrati a pranzo.

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati