Perché si perde qualche chilo con la dieta di mantenimento?

La dieta di mantenimento è una fase di “assestamento” e, nel periodo in cui si segue, sono possibili oscillazioni di peso in eccesso o difetto. Se il dimagrimento è repentino, probabilmente si riferisce a un rilascio di acqua (può capitare quando si segue fedelmente la dieta dopo una mangiata “più saporita” che aveva fatto trattenere un po’ di liquidi, poi rilasciati). 

Il consiglio è di continuare con il mantenimento ma, se si nota che il dimagrimento è costante, bisogna aumentare di circa il 30% tutte le porzioni della dieta (ad esempio, se sono indicati 80 g di pasta, è necessario mangiarne circa 100 g, se ci sono 200 g di pesce, bisogna mangiarne 260 g e così via).

Last Update: 29 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts