Annuncio pubblicitario

Pausa dalla dieta durante un viaggio: come limitare i danni?

Durante un viaggio, specie se di vacanza, è difficile seguire una dieta ipocalorica. La dieta, comunque, non è un periodo di privazioni ma un suggerimento per mangiare in modo sano, quindi, anche fuori casa, è possibile adottare degli accorgimenti che permettono di salvaguardare il peso, anche se non si rispetta la dieta alla lettera: basta scegliere alimenti leggeri e limitare le porzioni, evitando dolci e alcolici che alzano molto l’apporto calorico. Il viaggio può anche essere l’occasione per camminare molto, con effetti positivi legati al fatto che l’attività fisica aiuta a scuotere il metabolismo e a velocizzare il dimagrimento. In questo modo è possibile godersi il viaggio senza compromettere la dieta. In ogni caso, se anche per una o due settimane non si dimagrisce (ma si cerca solo di mantenere il peso), non è grave: la dieta non è una punizione, piuttosto è un modo per imparare a mangiare bene e avere col cibo un rapporto sereno, senza sensi di colpa.

Last Update: 29 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario