Come si può combattere un disturbo come la fame nervosa?

La fame nervosa è molto comune ed è difficile dare una risposta su come combatterla, visto che ha più a che fare con l’emotività che con la nutrizione. La “voglia” di mangiare è spesso dettata non da un bisogno fisiologico ma da stress, paure, ansie che si riversano sul cibo.

Il consiglio è quello di concentrarsi sulle reali cause di malessere e combattere quelle. Inoltre è molto utile darsi delle regole da rispettare: fissare degli orari per pasti e spuntini e, al di fuori di quelli, “sgranocchiare” verdure crude a volontà, che sono un’ottima fonte di vitamine e sali minerali con pochissime calorie. “Distrarsi” è poi un’altra astuzia: in genere l’attacco di “fame nervosa” dura poco, quindi se in quel frangente si riesce a resistere (facendo una telefonata, uscendo per una passeggiata o comunque concentrandosi su qualcosa di piacevole) è possibile superarlo, evitando di entrare nella spirale dei sensi di colpa e delle insoddisfazioni (altri fattori che possono scatenare la “fame nervosa”).

Last Update: 14 Maggio 2020  

Eleonora Sarmi  Domande Sul Dimagrimento
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts