Annuncio pubblicitario

Il seitan fa male?

Il seitan è un ottimo derivato del frumento e può essere consumato senza problemi.

Le serie intolleranze alimentari hanno spesso origine genetica. In genere derivano dall’incapacità di alcuni enzimi di digerire ed assimilare alcuni alimenti (o parti di essi).

Può capitare che l’abuso di un alimento possa provocare fastidi. Se ciò si verifica, quell’alimento va eliminato per poi essere introdotto nuovamente nella dieta in modo graduale per permettere all’organismo di assimilarlo senza controindicazioni.

Una dieta varia, comunque, in genere non fa incorrere in questi problemi: consumare una o due volte a settimana una porzione di seitan non dovrebbe dare alcun fastidio.

Last Update: 19 Maggio 2020  

Eleonora Sarmi  Alimenti E Calorie

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario