Si possono mangiare le prugne secche?

La frutta secca non può essere paragonata alla frutta fresca, né per l’apporto calorico né per i valori nutrizionali. Agli spuntini bisogna mangiare, come previsto da Melarossa, la frutta fresca che, essendo comunque ricca di fibre, può aiutare a “svegliare” l’intestino.

Se le prugne secche sono di aiuto alla regolarità intestinale, se ne possono consumare una o due, in modo da avere l’aiuto contro la stitichezza senza aggravare troppo l’apporto calorico. 

Inoltre, è bene ricordare altre buone abitudini per la regolarità intestinale, come bere abbondantemente acqua, fare regolarmente attività fisica (anche camminare), consumare frutta e verdura e aumentare il consumo di prodotti integrali.

Last Update: 30 Aprile 2020  

Eleonora Sarmi  Alimenti E Calorie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts