Carboidrati a dieta. Sono da eliminare?

Il fatto che per dimagrire si debba rinunciare ai carboidrati è un falsa credenza. È vero che eliminandoli (e di contro aumentando le proteine) c’è un calo di peso veloce e maggiore, ma è anche vero che questo avviene a scapito di un sano equilibrio che, inevitabilmente, specie per diete protratte per lunghi periodi, comporta altri disturbi, che possono anche diventare gravi.

Le nostre diete si ispirano al modello mediterraneo e alla piramide alimentare per cui, ogni giorno, la nostra energia dovrebbe derivare per il 50-60% da carboidrati (è indifferente se mangiati a pranzo o cena), il 15-20% da proteine e il 20-30% dai grassi (preferendo sempre, per i condimenti, l’olio extra-vergine di oliva). La difficoltà a dimagrire potrebbe essere causata da un rallentamento del metabolismo, anche in conseguenza di regimi alimentari passati non equilibrati.

La cosa da fare in questi casi è quella di aumentare le attività fisiche. Ad esempio, prendere l’abitudine di camminare, ogni giorno, 30-40 minuti a passo veloce. Questo allenamento è già sufficiente per scuotere il metabolismo. Approfittare poi di ogni occasione per essere attivi: fare le scale a piedi, usare la bicicletta, evitare la macchina. Con questi piccoli accorgimenti è possibile ottenere un dimagrimento più veloce, ma è importante che essere costanti.

Last Update: 19 Maggio 2020  

Eleonora Sarmi  Alimenti E Calorie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts