Come gestire una bambina che non vuole mangiare più carne e pesce?

Una dieta vegetariana può essere perfettamente equilibrata nell’apporto dei nutrienti ma, nel caso di bambini e adolescenti, andrebbe evitata. Oltre l’apporto proteico, infatti, carne e pesce forniscono una serie di vitamine, grassi “buoni” e sali minerali non garantiti da altri alimenti. Nella fase di crescita e sviluppo sarebbe bene non eliminarli.

Tra l’altro, l’alimentazione rischierebbe di essere sbilanciata in eccesso nell’apporto di carboidrati (a scapito di quello proteico) creando, a lungo andare, anche il rischio aumento di peso. È per questo che la raccomandazione è seguire sempre un’alimentazione varia e alternata.

Il consiglio è di spiegare alla bambina il perché è indispensabile nutrirsi anche di carne e pesce e che, anche in natura, pure se può sembrare poco sensibile, ci si mangia tra animali (di cui l’uomo è una specie, seppure definita “superiore”). Altrimenti si può provare con piccoli inganni a inserire questi alimenti nei pasti della bambina (polpette, impanature ecc.).

Last Update: 5 Maggio 2020  

Eleonora Sarmi  Alimenti E Calorie
Eleonora Sarmi

Eleonora Sarmi

Laureata in Scienze dell’alimentazione, sono esperta di sicurezza alimentare e nutrizione, con un focus specifico sull’aspetto medico. Ho diverse esperienze di intership come nutrizionista, in particolare presso il “Ruaraka Uhai Neema Hospital”, Nairobi (Kenya). Per Melarossa mi occupo soprattutto degli approfondimenti che riguardano gli alimenti.

Related Posts