Vene varicose: che sport fare?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Fitness
  4. Vene varicose: che sport fare?

Prima di praticare una qualsiasi attività fisica è opportuno sottoporsi ad un controllo medico in quanto solo il medico curante conosce il  quadro clinico e saprà indirizzare all’attività fisica adatta a quel problema.

Come regola generale, l’esercizio fisico consigliato a chi soffre di problemi circolatori è quello di tipo aerobico, cioè un’attività che comporta un aumento moderato della frequenza cardiaca. Già il semplice camminare a passo veloce è un esercizio facile da mettere in pratica. E’ un’attività economica che non necessita di strutture o di attrezzi particolari. Naturalmente il medico consigliera l’uso delle calze elastiche a compressione graduata studiate apposta per chi soffre di insufficienza venosa.

Camminare almeno un’ora al giorno, nuotare e andare in bicicletta sono le attività fisiche più indicate per chi ha problemi di circolazione.

Un’altra attività ottima è il nuoto. Il movimento in acqua in generale fa bene perché il corpo è in assenza di gravità. Non riceve l’impatto con il terreno che potrebbe essere dannoso per le varici.

E’ importante mantenere stabile il proprio peso perché il sovrappeso può aumentare i problemi di circolazione sanguigna.

Il consiglio è di seguire un piano alimentare corretto e muoversi almeno tre volte a settimana.

 

 

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati