Protesi al ginocchio: quali esercizi di ginnastica prima dell’intervento

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Fitness
  4. Protesi al ginocchio: quali esercizi di ginnastica prima dell’intervento

Preparare la muscolatura prima di un intervento di protesi è fondamentale, così come lo è cercare di arrivare all’intervento quanto più possibile vicino al peso forma per velocizzare la ripresa post-operatoria.

Potenziare la muscolatura aiuterà ad affrontare meglio l’intervento e la successiva riabilitazione.

Il consiglio è di affidarsi ad un terapista che abbia l’accortezza di sviluppare un programma che potenzi la muscolatura della coscia senza irritarla o evocare dolore.

E’ fondamentale seguire una dieta equilibrata. Già seguendo un piano alimentare con regime di calorie più ristretto del tuo solito, si comincerà a scendere di peso.

A casa, si possono eseguire degli esercizi di rinforzo del quadricipite con contrazioni isometriche.

L’isometria si basa sulla semplice contrazione statica di un muscolo traendone beneficio per il potenziamento del muscolo stesso. La ginnastica isometrica oltre ad essere effettivamente efficace per il tono, ha anche il vantaggio che si può esercitare in qualsiasi luogo e quando si vuole, senza per forza andare in palestra.

Ecco un paio di esercizi facili e non invasivi per la tonificazione del quadricipite.

Esercizi isometrici da fare in casa

  • Da seduto su una sedia, distendere una sola gamba contraendo con forza il quadricipite. Mantenere la distensione per 10″. Recupera di 10″ rilassando il muscolo e riportando il piede a terra. Ripetere di nuovo la contrazione distendendo il ginocchio. Evitare la distensione completa per non andare a caricare sul menisco. Ripetere per 5 volte di seguito.
  • Da supino con un rotolo o un asciugamano sotto il ginocchio, cercare di schiacciarlo estendendo la gamba per 10″. Fare una pausa di 10″ riportando il piede a terra. Ripetere per 5 serie.

Si devono eseguire questi esercizi lentamente e quando ci si sente pronto, aumentare gradualmente serie e tempo di tenuta isometrica. Va ricordato che l’esercizio non deve mai provocarti dolore. E’ fondamentale accompagnare la tenuta isometrica con una profonda respirazione. Uno degli errori più comuni è quello di bloccare il respiro durante questi esercizi e non c’è nulla di più sbagliato!

E’ buona norma sottoporsi a una completa visita medico-sportiva, prima di iniziare una costante attività fisica per evitare di incorrere in potenziali rischi per la salute.

Commenti

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati

Commenti