Profilo androgino: come combattere la pancia?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Fitness
  4. Profilo androgino: come combattere la pancia?

Chi ha il profilo androgino, prende tutti chili sulla pancia.

Il dimagrimento localizzato è difficile da ottenere. Talvolta il problema della pancia in fuori potrebbe nascondere un problema di postura.  Bisogna seguire prima di tutto alcune regole alimentari.

  • Provare a mangiare correttamente e più lentamente.
  • Va diminuito drasticamente il consumo di sale.
  • E’ importante aumentare invece il consumo di acqua per contrastare la ritenzione.

Per quello che riguarda l’attività fisica, Il consiglio è di lavorare sul muscolo trasverso dell’addome la cui tonicità dona molteplici benefici:

  • protezione della schiena
  • miglioramento della postura
  • diminuzione del giro vita (con senso di appiattimento).

Rinforzare il trasverso aiuta a creare una sorta di cintura contenitiva della pancia. Ecco un paio di esercizi che possono aiutare ad avere una pancia piatta:

 

  • Posizione supina con schiena ben aderente al pavimento e le gambe piegate. Inspirare profondamente poi durante l’espirazione, portare l’ombelico verso la colonna vertebrale, spingendo la pancia in dentro. Successivamente, si inspira lentamente rilassando la muscolatura. Fare 15 ripetizioni x 3 volte.
  • Stessa posizione del primo esercizio. Effettuare l’espirazione cercando di spingere il tratto lombare al suolo. In questo modo, viene sollecitato anche il muscolo retto dell’addome. Concentrarsi sull’ombelico che dovrà dirigersi verso la colonna vertebrale e in su verso lo sterno. Fare 15 ripetizioni x 3 volte.
  • Stessa posizione degli esercizi precedenti ma con le mani dietro alla nuca. Durante la fase di espirazione, effettuare una flessione del busto sollevando le spalle da terra come per fare un crunch. Focalizzare l’attenzione nella direzione dell’ombelico che va in dentro e in su. Mettere una mano sull’addome per sentire la pancia che si stacca dalle dita tirandosi in dentro e non contraendosi verso la mano. Fare 15 ripetizioni x 3 volte.

 

Dopo aver ristabilito tono ed elasticità del trasverso, procedere con i classici esercizi che vanno a far lavorare i muscoli addominali più superficiali come i retti, come ad esempio:

  • crunch
  • crunch inverso
  • sit up.

Fondamentale è anche l’ attenzione alla respirazione, essendo il trasverso un muscolo espiratorio.

E’ buona norma sottoporsi a una completa visita medico-sportiva, prima di iniziare una costante attività fisica per evitare di incorrere in potenziali rischi per la salute.

Commenti

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati

Commenti