Annuncio pubblicitario

Come imparare a fare correttamente la respirazione Pranayama durante gli esercizi di yoga?

La respirazione Pranayama è basata su un controllo ritmico del respiro al fine di raggiungere una piacevole e benefica condizione di rilassamento. Se si analizza la parola pranayama, infatti, è formata da prana che vuole dire respiro e Ayama che significa controllo.

Quindi: controllo ritmico della respirazione.

Solitamente questo tipo di respirazione prevede  dei respiri lenti, profondi e ritmici con lo scopo di favorire la concentrazione. Inoltre esercita un maggiore controllo sul corpo e sulla mente.

Il consiglio è, se possibile, trovare uno spazio sul pavimento o meglio la sedia perché è rigida e permette di stare ben in asse con la schiena.

L’esecuzione delle tecniche di respirazione pranayama richiede un’approfondita conoscenza degli asana (le posture adottate nello yoga).

Annuncio pubblicitario

Scopri tutto sullo yoga.

Quindi prima di procedere con gli esercizi di respirazione, sarà bene seguire le indicazioni relative ai primi passi del rilassamento yogico attraverso la serie di posture previste in una sessione di yoga. Questo è possibile stando seduto sul pavimento su un tappetino morbido e a gambe incrociate, schiena diritta e capo allineato alla colonna.

E’ buona norma sottoporsi a una completa visita medico-sportiva, prima di iniziare una costante attività fisica per evitare di incorrere in potenziali rischi per la salute.

Last Update: 22 Aprile 2020  

Giovanna Lecis  Fitness

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Giovanna Lecis

Giovanna Lecis

Campionessa mondiale di aerobica sportiva, insegno ginnastica, stretching e total body. A questa attività affianca collaborazioni televisive, come le lezioni di fitness su Arturo. Per Melarossa mi occupo di rispondere alle domande degli utenti che riguardano fitness e benessere corporeo.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario