Quali esercizi in acqua fare con un’ ernia del disco?

Per l’ernia del disco e i vari problemi alle articolazioni, il primo consiglio è di perdere peso. Più si è leggero e meno carico devono sopportare la schiena e le tue gambe.

Il secondo consiglio è di scegliere una disciplina che sia in assenza di gravità in cui il peso del corpo non vada a sovraccaricare le articolazioni. L’attività raccomandata è la ginnastica in acqua. E’ ottimale per allenare tutto il corpo e in acqua, si elimina qualsiasi impatto con il terreno, senza così accentuare la problematica alla schiena.

In acqua, si può lavorare sull’addome con esercizi in galleggiamento:

  • mantenere la posizione verticale senza toccare il suolo con le gambe. Muovere braccia e gambe per non andare sotto. Questo semplice esercizio sollecita i muscoli dell’addome evitando la flessione della colonna che può esser dannosa per l’ernia.
  • Se non riesci a mantenere la posizione di galleggiamento, mettere un tubo galleggiante tra le gambe. Fare delle vasche muovendo le gambe come su una bike e le braccia a rana. Nello spostarsi in avanti , si è costretto ad usare la parete dell’addome anche per mantenere l’equilibrio.

Per sentire e vedere dei miglioramenti e delle modificazioni fisiologiche, un allenamento deve essere fatto per almeno 3 volte a settimana.

Inoltre, seguendo un regime alimentare corretto e cominciando l’attività in acqua pian piano, i risultati arriveranno.

E’ buona norma sottoporsi a una completa visita medico-sportiva, prima di iniziare una costante attività fisica per evitare di incorrere in potenziali rischi per la salute.

Last Update: 27 Aprile 2020  

Giovanna Lecis  Fitness
Giovanna Lecis

Giovanna Lecis

Campionessa mondiale di aerobica sportiva, insegno ginnastica, stretching e total body. A questa attività affianca collaborazioni televisive, come le lezioni di fitness su Arturo. Per Melarossa mi occupo di rispondere alle domande degli utenti che riguardano fitness e benessere corporeo.

Related Posts