Ernia cervicale: esercizi da evitare

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Fitness
  4. Ernia cervicale: esercizi da evitare

Prima di iniziare una qualsiasi attività fisica è bene che chiedere al medico l’idoneità al movimento per non incorrere in rischi inutili.
La zona cervicale è una zona molto delicata e se c’è la presenza di un ernia bisogna essere molto accorti nell’allenamento per evitare che l’ernia si infiammi. Il consiglio è di non usare carichi eccessivi e di evitare esercizi mal eseguiti.

Ogni esercizio deve esser fatto in modo meccanicamente corretto perché un range di movimento eccessivo,un’estensione di troppo o un carico mal distribuito sulle braccia può sbilanciare la colonna vertebrale gravando anche sulla zona cervicale con conseguente infiammazione.

Tutto ciò si traduce in tecnica di esecuzione perfetta e per far ciò è bene esser seguiti in palestra da un istruttore qualificato che osserva la persona durante l’esecuzione dei vari esercizi.

I principali esercizi da evitare sono:

  • le distensioni con manubri in alto
  • le alzate laterali
  • gli squat con bilanciere sulle spalle.
  • Anche quando si fanno gli addominali, è importante poggiare bene il capo sulle mani. Mentre nella salita, si lascia il mento alto per non andare a comprimere la zona cervicale durante la salita delle spalle da terra.

Molto importante a fine allenamento, non saltare lo stretching  per rilassare la parte spalle, trapezi e dorsali.

 

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati