Come affrontare la fame notturna a dieta?

La cosiddetta “fame notturna” spesso ha una implicazione più psicologica che nutrizionale. Bisogna innanzitutto capire il motivo per cui si è svegli. Si ha realmente fame? L’insonnia potrebbe infatti dipendere dalla necessità di colmare un’ansia di altra natura. Nel primo caso potrebbe essere utile fare una cena più sostanziosa o uno spuntino (a base di frutta) prima di andare a dormire. Nel secondo caso ci si dovrebbe concentrare nel capire le reali motivazioni che portano a mangiare e cercare di analizzarle. Prima di mangiare, è utile bere una tisana che aiuti a riprendere sonno. A volte basta una piccola distrazione per distogliere l’attenzione dal cibo ed evitare aumenti di peso che poco hanno a che vedere con principi nutrizionali.

Last Update: 30 Aprile 2020  

Alessandra Parretta  Dubbi Sulla Dieta Melarossa
Alessandra Parretta

Alessandra Parretta

Specializzata sulla dieta Melarossa, collaboro con il team di nutrizionisti e supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione.

Related Posts