Dieta e feste. Come gestire i pasti abbondanti

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Dieta e feste. Come gestire i pasti abbondanti

La prima regola per “educarsi alla sana alimentazione” è non pensare che la dieta sia un regime privativo da mantenere per un certo periodo (finchè non si sono persi i chili di troppo) per poi ricominciare a mangiare male e troppo.

In realtà, la dieta deve essere vista come un cambiamento nel modo di mangiare. Lo stile alimentare deve essere sempre sano, vario ed equilibrato (anche se, dovendo dimagrire, leggermente ipocalorico). In questo modo, anche al termine della dieta, riaumentando l’apporto calorico (ma continuando a mangiare sano) il peso non aumenterà di nuovo.

Premesso questo, è normale che nei periodi di feste e vacanze ci si conceda qualche sgarro. Se questi ultimi sono occasionali (una piccola porzione di panettone la domenica, tre/quattro noci al posto dello spuntino una o due volte la settimana) forse il dimagrimento potrà subire un rallentamento, ma certo non si riprenderanno i chili persi. Se si cede invece a troppe tentazioni o lo si fa tutti i giorni, il rischio di ingrassare di nuovo è alto.

Commenti

Questo articolo è stato utile?

Commenti