Come ridare tonicità alla pelle delle gambe?

La tonicità della cute delle cosce dipende da vari fattori. È un problema molto diffuso nelle donne, per il quale si cercano quotidianamente delle soluzioni. Il tessuto adiposo su cui si è intervenuti con una liposuzione è solo parte del problema. La sua riduzione deve essere accompagnata da una certa elasticità, per evitare l’effetto “svuotamento”.

Nel corso della vita, però, quasi tutti i fattori, sia estrinseci (sole, ecc) che intrinseci (metabolici) contribuiscono alla riduzione del tessuto elastico che, se analizzato al microscopio, apparirà frammentato. Su questo problema si  può fare pochissimo. Il paziente talvolta è costretto a ricorrere alla chirurgia plastica per tonificare i tessuti.

È chiaro che l’idratazione quotidiana rappresenta il trattamento imprescindibile per il mantenimento dell’elasticità cutanea. Se questo non bastasse, escludendo un approccio chirurgico, sarà necessario cominciare un ciclo di radiofrequenza. Grazie alle microonde emesse, la rafiofrequenza è in grado di “scaldare” il derma. Il fibroblasti (le cellule che producono collagene, elastina) sarà costretto così a lavorare intensamente. Potrà, così, ricostruire in parte le fibre del tessuto connettivo degenerate per colpa del tempo .

Last Update: 18 Maggio 2020  

Stefano Giombini  Dermatologia
Stefano Giombini

Stefano Giombini

Specializzato in Dermatologia e Venereologia all’Università “La Sapienza” di Roma. Esperto decennale in campo dermoistopatologico, in medicina estetica, dermatoscopia e gestione del melanoma. Per Melarossa mi occupo di rispondere alle domande degli utenti su estetica e problemi legati alla dermatologia.

Related Posts