Come trattare i grani di miglio sulle palpebre?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Bellezza
  4. Dermatologia
  5. Come trattare i grani di miglio sulle palpebre?

Spesso i soggetti con il suo tipo di pelle apparentemente seborroica, ma con i tratti di un soggetto atopico presentano delle piccole irregolarità. Queste possono essere dovute a ghiandole sebacee che per questioni infiammatorie, per iper o ipoidratazione, per questioni ambientali o per cattiva cosmesi in generale si rendono particolarmente evidenti rendendo la pelle irregolare.

In alcuni casi si parla di grani di miglio, che non sono delle vere e proprie cisti, cioè non sono strutture con una parete ed un contenuto, ma sono delle piccole formazioni di cheratina che, per questo, anche se bucate, non escono.

Il trattamento quindi deve essere mini invasivo e prevedere un microtrauma per permettere al granello di uscire.
Sul viso si realizza facilmente con un piccolo ago, ma sulle palpebre è un po’ più complicato anche se si può provare, delicatamente, con un laser Co2.

Tutto questo però risulta inutile se non si migliora la causa principale di tutto questo che è una cattiva cosmesi con applicazione di prodotti occlusivi.

Commenti

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati

Commenti