Esistono controindicazioni all’ epilazione definitiva con luce pulsata?

  1. Home
  2. Wiki di Melarossa
  3. Bellezza
  4. Dermatologia
  5. Esistono controindicazioni all’ epilazione definitiva con luce pulsata?

L’epilazione “laser” è un trattamento utilizzato ormai da più di un decennio per risolvere il problema della peluria eccessiva delle donne o degli uomini che sentano il bisogno di farlo. Esistono però delle differenze tra i vari apparecchi che possono essere utilizzati a questo scopo.

  • Il laser è uno strumento dal quale esce un raggio di luce monocromatico con una lunghezza d’onda prestabilita e che varia a seconda del tipo di laser. Esso colpisce un bersaglio che, nel caso dell’epilazione,  è la melanina contenuta nel follicolo. L’energia scaricata dal raggio laser provoca un danno termico concentrato alla radice del pelo, provocandone così un indebolimento progressivo.   
  • La luce pulsata, invece, non è un laser perchè, in questo caso, la fonte luminosa è una lampada flash, da cui esce una luce policromatica ad ampio spettro che viene tagliata da filtri della lunghezza d’onda desiderata e che permettono di scaricare l’energia sulla pelle a profondità diverse, portando anch’essa ad un indebolimento del pelo.  Questo strumento risulta molto efficace in pazienti con peli scuri e pelle chiara mentre può essere più rischioso in soggetti con pelle scura dove l’energia, scaricata sulla superficie, potrebbe provocare, potenzialmente, un’ ustione. I software di gestione di questi appareccchi sono però molto sofisticasti e ne consentono un uso quasi privo di rischi, a patto che vengano utilizzati da personale qualificato a farlo.

Il problema quindi non sta tanto nella scelta dello strumento da utilizzare, dato che sono tutti molto efficaci, quanto nella selezione del paziente (fototipo, storia di patologie, uso di farmaci, allergie, etc) affinchè lo si possa indirizzare verso un trattamento corretto, efficace e senza rischi. 

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati